Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

NaM - Napoletani a Milano, la 'famiglia' da 6mila persone che prende il caff? a gruppi di 100

"Ho creato il gruppo quando sono arrivato a Milano. Ero solo e lontano da casa, avevo nostalgia, così ho cercato altri nella mia stessa situazione". Da allora, era il 2009, qualcosa è cambiato. 'NaM - Napoletani a Milano' ha superato su Facebook quota 6.600 membri e cresce al ritmo di mille nuovi utenti all'anno. Maurizio Rendano, che tutti conoscono come Morris, però, lo gestisce ancora da solo. Regolare la presenza e la convivenza di tante persone è impegnativo, "è come se fosse un secondo lavoro, ma non ci rinuncio - racconta - Agli incontri mi emoziono sempre, soprattutto vedendo la reazione dei nuovi iscritti che, dopo giorni passati lontano da casa, sentono tante persone parlare napoletano. Leggi la felicità nei loro occhi, alcuni si commuovono".
NaM - Napoletani a Milano, la 'famiglia' da 6mila persone che prende il caff? a gruppi di 100

Condividi
Lo scopo del gruppo è proprio questo: ricreare la famiglia, il gruppo di amici, che si lasciano a settecento chilometri di distanza. All'inizio, sfruttando la possibilità fornita da Facebook di cercare nuovi amici con il filtro della provenienza e della zona di residenza, era Morris a invitare gli utenti, poi con il tempo il gruppo ha preso quota e le richieste sono cominciate ad arriva da sole. "Il 30 settembre 2013 il traguardo dei mille membri lo abbiamo festeggiato insieme, eravamo in 150". Oggi il gruppo si arricchisce in media di 40 membri a settimana, anche se "in alcuni periodi particolari le richieste sono anche più di cento". Gestire oltre 6.600 iscritti non sarebbe possibile senza una precisa strutturazione del gruppo, alla quale il fondatore ha lavorato nel corso degli anni e che, progressivamente, si arricchisce di nuove componenti. Nel gruppo ci sono 6 'post riunitì dedicati ai temi più sentiti dagli utenti (biglietti, casa, lavoro, mercatino, volontariato e car sharing), che nei commenti inseriscono le loro richieste e le loro offerte sul singolo tema, dalla ricerca di un alloggio a quella del lavoro, dallo scambio di oggetti all'organizzazione della "macchinata per scendere a casa".
NaM - Napoletani a Milano, la 'famiglia' da 6mila persone che prende il caff? a gruppi di 100

Alcuni membri di 'NaM - Napoletani a Milano' in piazza Duomo
Condividi
Se la gestione virtuale del gruppo è complessa, quella 'fisicà potrebbe essere addirittura impossibile. "Organizzo gli incontri una volta al mese. Il primo è stato una pizzata, eravamo una ventina di persone - racconta Morris - per l'ultimo, un paio di settimane fa, abbiamo preso un caffè e abbiamo camminato insieme fino al Duomo". Niente di straordinario, quindi. Tranne il fatto che il barista si è visto ordinare più di cento 'tazzinè e che la sfilata del corteo per le vie del centro ha quanto meno stupito chi si è trovato ad assistervi. Per favorire l'interazione tra persone vicine Morris, lo scorso luglio, ha creato un nuovo strumento, una rete di sezioni suddivise in base alle aree della città: ogni utente può segnalare in che zona vive, vedere chi sono i suoi 'vicini di casà e organizzarsi con loro, incontrarsi e uscire insieme. Mai come in questo caso, quindi, il web diventa strumento di socializzazione concreta. 'NaM - Napoletani a Milano', così come è ora, con tutti i suoi utenti e una copertura capillare della 'comunità partenopeà rappresenta un esperienza virtuosa e di successo, potenzialmente attrattiva anche dal punto di vista economico. "Oggi il gruppo è chiuso è all'interno non c'è pubblicità" sottolinea Morris, che non nasconde però il desiderio, da realizzare magari in futuro, di fare della gestione della 'comunità' il suo lavoro. Intanto si gode con orgoglio i numeri e gli effetti della sua creatura. "In tanti hanno provato a copiare NaM in questi anni - racconta - ma nessuno è riuscito ad andare avanti per tanto tempo". La ricetta del successo? "Tanto impegno e aver vissuto il trasferimento lontano da casa quando gruppi così non esistevano: io so bene di cosa si ha bisogno".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31