Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Esplode un silos a Reggio Emilia, muore un operaio. Forse una fuga di gas

REGGIO EMILIA - Si chiamava Silvio Sotgiu, 42 anni, originario di Sassari, ma residente da tempo a Reggio Emilia, l'operaio della ditta Pellicciari srl che stamattina è morto in seguito all'esplosione di un silos in un'area di stoccaggio di Iren, nell'ex inceneritore di via Dei Gonzaga, a Villa Sesso di Reggio Emilia. Stando alle prime ricostruzioni all'origine della tragedia potrebbe esserci una fuga di gas durante alcune operazioni di saldatura, mentre l'uomo si trovava all'interno un carrello a 5 metri d'altezza.
L'esplosione violenta, avvenuta poco dopo le 8.30 di stamattina, lo ha poi sbalzato, facendolo rovinare a terra. Per l'uomo, morto sul colpo, non c'è stato nulla da fare. Nessun altro lavoratore sarebbe rimasto ferito nell'incidente.
Sul posto, oltre agli agenti di polizia scientifica che stanno effettuando i rilievi assieme ai vigili del fuoco, coordinati dalla procura, anche alcuni addetti di Arpae, incaricati di verificare l'eventuale presenza di gas nell'aria.
Secondo la multiutility Iren il silos, al momento dell'esplosione, sarebbe stato vuoto.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Август 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31