Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Quattro indagati per il bimbo morto in piscina

Quattro indagati per il bimbo morto in piscina
Richard Mulas
Quattro indagati per la morte di Richard Mulas, il bambino di 7 anni di Irgoli (Nuoro) annegato domenica scorsa nella piscina di un residence a Orosei. Domani ci saranno i funerali del piccolo e a Irgoli è stato proclamato il lutto cittadino. Gli avvisi di garanzia sono arrivati ieri a tarda sera ai genitori del bambino e ai gestori dell'impianto, condiviso tra due residence, Gli Ulivi e il Rifugio. La Procura sta indagando per omicidio colposo. Sono provvedimenti dovuti per poter procedere all'autopsia sul corpo del piccolo, che verrà eseguita stamattina all'ospedale San Francesco di Nuoro dal medico legale Vindice Mingioni.
Richard si trovava da solo al momento della tragedia, mentre la madre era al lavoro proprio in quel residence. Il piccolo, che tutti definiscono esperto nuotatore, si era tuffato in piscina, da cui non era però riuscito a riemergere, dopo essere rimasto intrappolato con la manina nel bocchettone di scarico in fondo alla vasca. Un ospite della struttura aveva notato il bimbo in fondo alla piscina e insieme ad un altro turista aveva soccorso il piccolo, prima dell'arrivo del 118. Le indagini cercano di capire il motivo per cui il bambino si sia tuffato in acqua e abbia infilato la mano nel bocchettone. Una delle ipotesi è che il bimbo stesse inseguendo una palla.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Сентябрь 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930