Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Brescia, omicidio di Manuela Bailo, la Procura: "E' stata uccisa dall'amante con un'arma da taglio"

Brescia, omicidio di Manuela Bailo, la Procura: "E' stata uccisa dall'amante con un'arma da taglio"
(fotogramma)
"La morte di Manuela è avvenuta attraverso un'arma da taglio che ha comportato la recisione della carotide". Lo ha detto il procuratore capo di Brescia Tommaso Buonanno parlando del delitto di Manuela Bailo, la 35enne bresciana uccisa dal suo amante Fabrizio Pasini, accusato ora di omicidio volontario. "La ferita alla testa - ha spiegato il procuratore di Brescia - non è stata determinante per la morte". "Fabrizio Pasini ha avuto una lucidità mentale in netta contrapposizione con l'ipotesi dell'incidente", ha proseguito il procuratore. "L'uomo si è preso tutto il tempo per impacchettare il corpo della ragazza e trasportarla nel Cremonese dove già aveva individuato il luogo dove occultare il cadavere".
Questa mattina, come previsto, il gip del tribunale di Brescia ha convalidato il fermo di Fabrizio Pasini, ora accusato di omicidio volontario, e disposto la custodia cautelare in carcere per l'uomo che ha confessato il delitto della sua amante. "Non volevo ucciderla", continua a ripetere l'uomo che ribadisce l'ipotesi accidentale. "L'ho spinta ed è caduta dalle scale".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031