Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

"Stufi di vivere in questa struttura di m.": cosa c'? dietro lo striscione dei profughi nell'hotel sul Garda

“Siamo stufi di vivere in questa m…a di struttura. Avete promesso tante cose che non sono state fatte. Basta bugie. Siamo umani, non schiavi”: è solo una parte delle proteste che 35 richiedenti asilo ospitati all’hotel Tre Lampioni di Toscolano Maderno, nel Bresciano, hanno messo nero su bianco su uno striscione affisso fuori dalla struttura che sta facendo il giro dei social network attirando i primi commenti dei leghisti, scontati sia nei toni che nei contenuti.
Tra i tanti che hanno postato la foto dello striscione su Facebook c’è il deputato leghista Paolo Grimoldi: “A tutti questi giovanotti in salute ricordiamo che In Italia ci sono milioni di cittadini italiani, di pensionati, di malati e di disabili che un hotel sul Garda se lo sognano e che trascorrono agosto nel caldo cocente delle città”.
Ma che si tratti di "un hotel sul Garda", come dice Grimoldi facendo intendere chissà quali delizie turistiche, è tutto da vedere. Per domani, intanto, la prefettura - preso atto della protesta dei 35 migranti - ha deciso di effettuare un sopralluogo per verificare le condizioni igienico-sanitarie e dell'infrastruttura. E anche per vedere se ci siano i requisiti per il rinnovo della convenzione, dicono dal Comune. Anche se alcune voci che circolano dicono che il rinnovo è già stato negato.
Fino a qualche tempo fa la struttura era un hotel a tutti gli effetti. Poi 4 o 5 anni fa è stata riconvertita in un centro di accoglienza dei profughi arrivati nel Bresciano. Da allora, dice chi vive in zona, non è stato fatto più nessun lavoro di manutenzione. E praticamente nessuno è più entrato, a parte i profughi, i gestori del centro e alcuni volontari del paese.
Alcuni dei ragazzi ospitati al Tre Lampioni sono a Toscolano Maderno da ben tre anni, senza che siano state neppure avviate le procedure necessarie per verificare se sia possibile accogliere la loro richiesta d’asilo. Dal Comune, guidato da Delia Castellini (espressione di una lista civica di centrosinistra), non vengono per ora rilasciate dichiarazioni ufficiali.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Август 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031