Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Vaccini, il post del medico: "Mia nipote ? immunodepressa, Taverna e Barillari mi dicano cosa fare"

ROMA - Una bambina di 6 anni, immunodepressa perché reduce da un intervento e da successivi cicli di terapia. E un nonno, già primario di medicina interna e attualmente responsabile del centro di epatologia istituto INI di Grottaferrata e consulente di epatologia dell'ospedale Regina Elena di Roma, che scrive un post su Facebook: il tema, ovviamente, è quello dei vaccini e del rientro a scuola. Con le polemiche - da parte delle istituzioni sanitarie e scolastiche, che sono seguite alle dichiarazioni della ministra Grillo su autocertificazioni e "obbligo flessibile".
"Mia nipote di appena 6 anni, tre mesi fa è stata operata per un rarissima forma di cancro ovarico. La bimba va considerata un soggetto immunodepresso e fra meno di un mese dovrebbe rientrare a scuola. E ora cosa si fa?". Scrive così Claudio Puoti. Che poi si rivolge direttamente alla vicepresidente del Senato Paola Taverna e al consigliere della Regione Lazio Davide Barillari, entrambi M5S, le cui recenti affermazioni sui vaccini hanno creato non poche polemiche. "Mi rivolgo a Voi, tra i massimi esperti di immunologia, infettivologia e microbiologia per chiedere alla Vostra preclara competenza un parere scientifico e clinico", scrive sarcasticamente Puoti.
Taverna (M5S): "Vaccini? Da piccoli ci immunizzavano visitando i cugini malati"
Vaccini, il post del medico: "Mia nipote ? immunodepressa, Taverna e Barillari mi dicano cosa fare"

in riproduzione....
Condividi
La bimba, come racconta il medico, sta facendo cicli di chemioterapia e ha la conta dei neutrofili bassissima. Allora, in questo caso, la soluzione qual è? "Non la mandiamo a scuola, negandole l'obbligo scolastico? O la mettiamo in una classe di bimbi vaccinati? e chi mi garantisce che le autocertificazioni siano attendibili?". Oppure, ironizza Puoti facendo riferimento ad alcune dichiarazioni della vicepresidente del Senato nel video che ha fatto il giro di social e siti, "la mando dai 'cuggini' con morbillo in atto, così si immunizza prima, secondo le indicazioni scientifiche della Sen. Taverna? Non pensa che durerebbe meno di un gatto in tangenziale?"

rep


[url=http://]
Commento


Sui vaccini la ministra inventa l'ossimoro dell'obbligo flessibile[/url]


di SEBASTIANO MESSINA
"Quello che chiedo - afferma Puoti - è di parlare di quello che si sa". Il decreto Lorenzin "era ben scritto e impostato" e l'obbligo serve ad educare: "oggi se in macchina tutti mettiamo la cintura di sicurezza è perché c'è stato un obbligo di legge". E a chi prende come esempio i Paesi del nord Europa dove l'obbligo vaccinale non c'è, Puoti risponde: "è vero ma non ne hanno bisogno in quanto hanno già il 98% di copertura vaccinale. Noi invece siamo intorno al 50-60%, bassissimo".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031