Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Calabria, il presidente della Regione Oliverio rischia il processo per abuso d'ufficio

Una nomina rischia di mettere seriamente nei guai il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio. Per la procura di Catanzaro, guidata da Nicola Gratteri, ci sono tutti gli elementi perché il politico risponda in tribunale dell'accusa di abuso d'ufficio e per questo per lui è stato chiesto il rinvio a giudizio. A decidere se dovrà o meno affrontare il processo sarà il giudice dell'udienza preliminare, fissata - anticipa oggi il Quotidiano del Sud - per il prossimo 12 dicembre.
Al centro dell'inchiesta, il trasferimento di Giuseppe Barilaro, attuale sindaco di Acquaro, dal Comune di Francica, nel vibonese, dove lavorava come dipendente, ad un ufficio di zona di Calabria verde, la società in house della Regione che si occupa di tutela dei boschi, commissariata dallo stesso Oliverio. Per la Guardia di Finanza, Barilaro - che al pari del governatore dovrà presentarsi di fronte al gup - sarebbe stato spostato per consentire ad Oliverio di "ottenere un ritorno elettorale" e non per ragioni organizzative. Un accordo vantaggioso per entrambi secondo la procura perché il dipendente pubblico avrebbe ottenuto la nomina desiderata, mentre il presidente della Regione Calabria avrebbe potuto contare sul pacchetto di voti che l'uomo aveva messo a disposizione in cambio della nomina. Ma per i magistrati è stato Oliverio il vero "istigatore e determinatore dell'abuso", costruito solo per "mere logiche e strategie politiche".
Qualche mese fa, a dare notizia dell'indagine a suo carico era stato proprio Oliverio, che sottolineava: "Considerandomi estraneo ai fatti contestati confido di chiarire quanto prima la mia posizione nelle sedi competenti". Chiarimenti che alla procura non sono bastati.
Oltre che per Oliverio, è stato chiesto il rinvio a giudizio per l'ex assessore regionale all'Agricoltura Michele Trematerra, l'ex dirigente generale di Calabria Verde Paolo Furgiuele e una ex dirigente, Franca Arlia.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031