Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Salvini: "Lo stupratore di Reggio Emilia ? un richiedente asilo"

Salvini: "Lo stupratore di Reggio Emilia ? un richiedente asilo"

REGGIO EMILIA - "Ragazza violentata domenica a Reggio Emilia, arrestato un RICHIEDENTE ASILO ucraino di 26 anni". Lo annuncia su facebook il ministro dell'Interno Matteo Salvini che poi esprime i suo "complimenti alla Polizia di Stato". "Per la sinistra - aggiunge Salvini su Fb - la nostra linea sarebbe 'troppo dura'. Sbagliato, inaspriremo leggi troppo deboli: VIA dall'Italia i clandestini delinquenti, VIA ogni forma di protezione a chi si macchia di questi reati schifosi!".
La giovane, 24 anni, stava facendo una passeggiata notturna quando è stata assalita alle spalle, spinta oltre un cespuglio e violentata. Dopo lo stupro l'uomo si era rintanato in un rifugio di fortuna, in una zona campestre e isolata. E' stato identificato nella notte. L'arrestato attendeva lo stato di profugo, ed era incensurato; ha un lavoro, "ma certamente si tratta di una personalità disturbata, tanto che in parte viveva presso amici e parenti e in parte per strada, anche nelle vicinanze dove è avvenuto il fatto", spiega il questore Antonio Sbordone. La Squadra mobile lo ha identificato grazie all'abbigliamento, una maglietta rossa ritrovata nel suo bivacco.
Il sindaco di Reggio, Luca Vecchi (Pd), commenta: "Riteniamo che, qualora sussistessero i presupposti di legge, il soggetto in questione dovrebbe essere espulso con effetto immediato dal nostro Paese". "Nel ribadire i sentimenti di vicinanza e di solidarietà alla vittima, il Comune di Reggio Emilia - aggiunge Vecchi - nell'auspicare la massima severità di giudizio verso questa condotta odiosa ha dato mandato al proprio ufficio legale di valutare l'opportunità di costituirsi parte civile".
Nel pomeriggio il ministro Matteo Salvini ha usato nuovamente la rete per denunciare che "un RICHIEDENTE ASILO, un africano del Mali, è stato arrestato dalla Polizia di Piacenza per VIOLENZA SESSUALE su una bimba di 9 anni. Una bimba di 9 anni... Che schifoso". "P.s. Ovviamente farò di tutto perché questo 'signore' torni al suo Paese il prima possibile!", ha aggiunto.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031