Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Rimini, pensionato vince alla lotteria e dona mezzo milione di euro alla parrocchia

Rimini, pensionato vince alla lotteria e dona mezzo milione di euro alla parrocchia

BOLOGNA - Voi cosa comprereste con i soldi della lotteria? Magari una bella casa al mare, una Ferrari nuova di zecca o una tanto agognata vacanza di lusso in giro per il mondo? Ecco, il fortunato vincitore dellEurojackpot da 2,3 milioni di euro del 25 maggio scorso preferisce invece donarli (almeno in parte) alla Chiesa. "Destinerò 500mila euro alla mia parrocchia ha annunciato ieri negli uffici Sisal di Milano e continuerò a fare del bene".
La storia arriva dalla provincia di Rimini e ha per protagonista un pensionato, giocatore abitudinario da sempre affezionatissimo dei suoi numeri. "Parasifal" questo il nome di fantasia, ispirato al poema descritto nella corte di Re Artù, che il vincitore ha scelto per celare la sua identità gioca infatti a Eurojacpot da anni, sempre con la stessa combinazione. E proprio per questo è ancora più curioso che la vittoria sia arrivata da numeri diversi. Durante una delle tante puntate, infatti, il tabaccaio Sergio Borgna di Rimini convalida per errore una schedina con una combinazione diversa e casuale. "Allinizio mi sono un po arrabbiato ha raccontato ieri il pensionato negli uffici Sisal di Milano il ricevitore non aveva capito le mie intenzioni. Poi ho tenuto la schedina che mi aveva dato. Non ho pensato a un segno del destino, ma solo che capita di non comprendersi a volte, e questa era davvero una banalità".
Non avendo giocato i suoi numeri abituali e teoricamente "fortunati", Parasifal non prende neanche in considerazione lidea di aver vinto qualcosa con quella puntata. Ciononostante la settimana successiva, una volta tornato in ricevitoria per la consueta giocata, fa comunque controllare la schedina. E a quel punto, sorpresa delle sorprese, si rende conto di aver vinto oltre 2,3 milioni euro.
Lo shock iniziale è fortissimo, il pensionato non sa cosa fare o come gestire le emozioni. Chiama la moglie e trova solo la forza di comunicarle che "è successa una cosa". Poi si blocca per qualche secondo, tanto da far pensare alla consorte a qualche disgrazia, e infine riprende tutto dun fiato: "Abbiamo vinto 2 milioni di euro".

Un bel gruzzolo, che Parasifal sa già come gestire: "Destinerò 500mila euro alla parrocchia e il resto lo dividerò con i figli. E poi cercherò di fare del bene. Ora lo potrò fare anche con i soldi, ma non solo. È quando ti sacrifichi, quando alla sera sei stanco che sai di aver trascorso una buona giornata". Sempre che nel frattempo la somma non aumenti ulteriormente, visto che il pensionato ha già annunciato di voler ritentare la fortuna. La prossima sfida è fissata per venerdì 15 giugno, quando il jackpot di Eurojackpot sarà addirittura di 90 milioni di euro. "Continuerà a giocare con i miei numeri, con quelli devo ancora vincere".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«     2019    »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031