Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Positivo all'Hiv, fa sesso non protetto. Oltre duecento le potenziali vittime. Arrestato

Positivo all'Hiv, fa sesso non protetto. Oltre duecento le potenziali vittime. Arrestato

ANCONA - Era positivo al virus dell'Hiv da ben undici anni e ne era consapevole. Nonostante questo un uomo, un autotrasportatore di 35 anni di Ancona, ha continuato ad avere rapporti non protetti. Scoperto, è stato arrestato martedì ad Ancona e si trova adesso nel carcere di Montacuto.
L'indagine è stata condotta dalla polizia in collaborazione con il Servizio centrale operativo, coordinata dalla procura della Repubblica presso il tribunale di Ancona. L'uomo, che nega la malattia di cui è affetto, è accusato di lesioni dolose gravissime nei confronti della sua partner, che dopo aver scoperto di essere stata contagiata lo ha denunciato. Le indagini della polizia adesso si allargano alla ricerca di potenziali altre vittime, contattate dall'uomo anche attraverso chat e social network: si tratterebbe di 228 persone.
L'uomo e la compagna si erano conosciuti a fine 2017 e avevano cominciato a frequentarsi assiduamente da febbraio. Il mese scorso però la giovane, dopo una serie di malesseri fisici e insospettita da alcune dicerie sullo stato di salute del suo partner, si è sottoposta ad accertamenti. Gli esiti clinici non hanno lasciato scampo: la donna ha saputo di essere stata contagiata nel recente periodo trascorso dal virus dell'Hiv.
La giovane allora si è rivolta alla polizia. Le indagini hanno accertato che l'uomo era affetto dalla sindrome da almeno undici anni e che ha agito in malafede, in quanto consapevole del suo stato di salute, benché lui continui a negare. Dopo l'arresto, ordinato dal gip, i poliziotti della squadra mobile di Ancona hanno perquisito la casa dell'uomo, sequestrando pc, tablet, telefonini e altri supporti informatici che possano dare maggiori informazioni sulle chat dell'uomo con le potenziali vittime.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Август 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031