Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Accusato di aver abusato di pazienti, arrestato psichiatra

Accusato di aver abusato di pazienti, arrestato psichiatra
Carabinieri
I carabinieri di Salerno hanno rintracciato in un appartamento nei pressi di piazzale Loreto a Milano uno psichiatra di Roccapiemonte, nel Salernitano, Gaetano Polichetti, ponendo fine alla sua latitanza durata sette anni.
L'uomo è stato condannato in primo grado, con sentenza confermata in Appello, alla reclusione di 12 anni, per violenza sessuale aggravata dall'abuso della condizione di inferiorità psichica nei confronti di almeno due pazienti.
Secondo quanto riferito dal procuratore della Repubblica di Nocera Inferiore (Salerno), Antonio Centore, Polichetti utilizzava la terapia "per costringere le sue pazienti a subire rapporti sessuali e a sottoporsi a pratiche degradanti per 'permettere la discesa dello Spirito Santo'". In seguito al passaggio in giudicato, dopo la pronuncia della Corte di Cassazione che confermava le sentenze, ha beneficiato della prescrizione con riguardo a una delle vicende in relazione alla quali era finito a processo, da cui era conseguita la riduzione della condanna a sei anni di reclusione.
Il noto professionista, però, subito dopo la pronuncia della Cassazione si è reso irreperibile dal 2011. Le ricerche, estese anche all'estero, hanno avuto un forte impulso dall'inizio di quest'anno grazie al Nucleo Investigativo del Comando provinciale Carabinieri di Salerno, coordinati dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore. L'uomo "è riuscito fino ad oggi a sfuggire alle maglie delle giustizia grazie ad una complessa rete familiare che lo ha aiutato nella sua latitanza.
Lo psichiatra, tra l'altro, poteva usufruire di un numero imprecisato di documenti di identità che gli hanno permesso di vivere indisturbato, insieme alla moglie". I militari hanno localizzato Polichetti dopo un lungo pedinamento dei suoi familiari partendo da Roccapiemonte e conclusosi nel capoluogo lombardo.

Marito e moglie sono stati trovati in possesso di molti documenti con nominativi falsi: 8 carte di identità rilasciate dal comune di Poggiomarino (Napoli), un passaporto cartaceo e sette digitali rilasciati dalla Questura di Napoli, 4 patenti di guida, 3 tessere sanitarie, 4 tessere dell'Ordine dei Medici di Salerno. Il 74enne è stato rinchiuso al carcere di San Vittore.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031