Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Genova, un ventenne aggredisce e ferisce poliziotti con un coltello e viene ucciso

Drammatico epilogo di un intervento della polizia in via Borzoli. Un giovane sudamericano, un ecuadoriano ventenne, dopo aver aggredito gli agenti con un coltello è stato ucciso da uno o più colpi esplosi dai poliziotti. La volante della questura era arrivata a seguito della richiesta di una donna, la madre della vittima, che aveva chiamato il 112 per chiedere aiuto e protezione dal giovane che, infuriato al termine di una lite, minacciava di aggredire lei e il marito. Non si esclude che fosse sotto l'effetto di alcol o stupefacenti ma solo le successive indagini scientifiche potranno confermarlo.
Genova, un ventenne aggredisce e ferisce poliziotti con un coltello e viene ucciso

Condividi
Gli agenti hanno raggiunto l'appartamento e qui sarebbero stati affrontati dal giovane armato di coltello. Uno degli agenti sarebbe stato raggiunto da uno o più fendenti ed è stato ricoverato all'ospedale San Martino. E nel corso dell'aggressione uno degli agenti avrebbe sparato colpendo mortalmente l'ecuadoriano.
L'agente di polizia è stato ferito da alcune coltellate e anche da un proiettile che sarebbe stato sparato dal collega. L'agente non è in pericolo di vita ed è stato sottoposto a un intervento chirurgico. Secondo informazioni raccolte in ospedale, sembra che i poliziotti, intervenuti su richiesta della madre del giovane, abbiano tentato in un primo momento di fermarlo usando lo spray urticante ma questo tentativo è andato a vuoto.
Sul posto sono arrivati gli investigatori della squadra mobile per le indagini e il pubblico ministero di turno in procura Walter Cotugno.

In base ad altre informazioni raccolte sul posto pare che in via Borzoli fosse andato anche un equipaggio del 118 per effettuare un Tso, un trattamento sanitario obblgiatorio o coatto. Pare che il giovane abbia rifiutato il colloquio con i sanitari e si sia chiuso in camera barricandosi. I poliziotti hanno cercato di dialogare ma, quando finalmente è uscito o la porta è stata forzata, il sudamericano brandiva un coltello e si è scagliato contro gli uomini in divisa.

Pare che il giovane, che era incensurato già in passato avesse dato in escandescenze.
Genova, un ventenne aggredisce e ferisce poliziotti con un coltello e viene ucciso

Condividi
Una vicenda, questa di Borzoli, che richiama alla memoria quella accaduta esattamente dieci anni fa a Pontedecimo. Anche in quell’occasione una volante era stata inviata dopo la richiesta dei genitori di un ventiseienne, Danilo Pace, che soffriva di forti disturbi psichici e stava dando in escandescenze. Quando gli agenti erano entrati in casa lui si era scagliato addosso a uno di loro, Daniele Macciantelli, 36 anni, e lo aveva ferito mortalmente con un coltello da cucina.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031