Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Roma, 25 aprile con polemica: al corteo dell'Anpi assente la Comunit? ebraica

Roma, 25 aprile con polemica: al corteo dell'Anpi assente la Comunit? ebraica

ROMA - Sarà un corteo unitario senza la Comunità ebraica di Roma quello che l'Anpi ha organizzato per oggi, anniversario della Liberazione d'Italia. A scatenare la polemica, la notizia della presenza della rappresentanza palestinese, che ha deciso di sfilare indossando simboli come bandiere e kefieh. "In questa giornata bisogna portare rispetto alla storia e ai suoi protagonisti", ha spiegato in una nota la Comunità ebraica, definendo quelli palestinesi "simboli estranei allo spirito del 25 aprile".
La Comunità ebraica dunque si recherà alle 9.30 alle Fosse Ardeatine e subito dopo in via Tasso, per un momento pubblico di raccoglimento per ricordare la Liberazione dell'Italia dal nazifascismo: "Se l'Anpi non ha la forza e la volontà di delegittimare la presenza di questi gruppi, viene meno il senso di una manifestazione unitaria".
L'Anpi, che invece si riunirà in via Genocchi, si è detta "sinceramente sorpresa" della rinuncia all'unità "faticosamente costruita con la sindaca e la Comunità ebraica romana, con l'Ucei e, nelle riunioni cittadine, con tutti i partiti, i sindacati e le associazioni". Tutti i partecipanti al corteo, si legge nel comunicato dell'associazione, "accoglieranno con il dovuto rispetto i simboli di tutte le formazioni combattenti e partigiane".
In mattinata è arrivato un tweet da parte del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, che ha celebrato la festa della Resistenza definendo il 25 aprile "il giorno del riscatto dell'Italia, è dovere di tutti ricordare chi ha combattuto per la nostra libertà contro gli orrori della dittatura". Un pensiero "speciale" poi anche al presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano, operato nella notte al cuore, definito da Gentiloni un "protagonista della Repubblica".
[media=https://twitter.com/PaoloGentiloni/status/989000385632391169?ref_src=twsrc^tfw]

Il premier sarà presente oggi alle 9 all'Altare della Patria per la cerimonia dell'anniversario della Liberazione. Assieme a lui, il capo dello Stato Sergio Mattarella, i presidenti di Camera e Senato Roberto Fico e Maria Elisabetta Alberti Casellati, il ministro della Difesa Roberta Pinotti e le alte cariche militari. Poi, alle 9.45, il premier si recherà al mausoleo delle Fosse Ardeatine, per la deposizione di una corona d'alloro.
Anche il segretario reggente del Pd, Maurizio Martina, ha scritto un messaggio per il giorno della Liberazione, citando Sandro Pertini: "Dietro ogni articolo della Costituzione stanno centinaia di giovani morti nella Resistenza. Quindi la Repubblica è una conquista nostra e dobbiamo difenderla, costi quel che costi".
[media=https://twitter.com/maumartina/status/989026013354000385?ref_src=twsrc^tfw]

"Il 25 aprile si cominciò a guardare al futuro - si legge inoltre in un tweet di Forza Italia, a firma Silvio Berlusconi - superando tutte le discordie. Smettiamola di guardarci di sbieco, l'uno contro l'altro. Deve esserci rispetto per tutti, la democrazia è anche questo".
[media=https://twitter.com/forza_italia/status/989030712983588869?ref_src=twsrc^tfw]
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Сентябрь 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30