Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Il video di un suicidio postato su Facebook e utilizzato per una rivendicazione sindacale

Il video di un suicidio postato su Facebook e utilizzato per una rivendicazione sindacale

Si può utilizzare, per una legittima rivendicazione sindacale, il video con le impietose immagini di un uomo che si uccide lanciandosi dal ponte Monumentale? Sì, secondo lUsb dei vigili del Fuoco e secondo Stefano Giordano vigile del fuoco e consigliere comunale del M5s in Comune a Genova. LUsb sulla sua pagina Facebook e Giordano sulla propria pubblicano un video visibile a chiunque - in cui si vede un franco algerino lanciarsi dal ponete Monumentale. Lepisodio è accaduto pochi giorni fa e se i giornali e i siti di informazione hanno pubblicato immagini delluomo seduto sul bordo del ponte, nessuno si era spinto a rendere pubbliche le immagini del momento in cui si lancia nel vuoto. Se la deontologia del giornalismo obbliga a tutelare la disperazione di chi si toglie al vita, a tale sensibilità non sono tenuti i sindacalisti della Usb che, infatti pubblicano il video e anche nome e cognome del suicida.

Sulla pagina Facebook di Giordano cè chi lo contesta duramente, anche qualche suo elettore che scrive Il rispetto per la disperazione di un uomo che ha scelto di suicidarsi imponeva di cancellare qualsiasi immagine di quel gesto. Averlo pubblicato é un atto incivile privo di qualsiasi sentimento umano.

Giordano risponde così: Concordo in toto sulla sua riflessione del video e le motivazioni che hanno spinto a farlo. Ma nel comunicato che descrive un problema annoso della prevenzione è stato scelto di condividerlo. nel contesto della denuncia fatta da USB VVF ritengo invece che l'atto più incivile è l'inadempienza dello stato nei confronti di un corpo che non riesce più a proteggere i cittadini.......
Il sindacato aveva protestato per la mancanza di uno dei grandi materassi gonfiabili che, se collocati in strada, possono attuire la caduta e salvare delle vite. Rivendicazione sacrosanta, ma utilizzare le immagini shock di un gesto disperato è una scelta che è stata criticata da molti.

Un elettore del M5s commenta: Sono allibito. Io la ho votata, ma vedere così strumentalizzata la morte di un disperato è veramente a dir poco penoso.

Ma Giordano non cambia idea: Questa non è una strumentalizzazione, purtroppo è una realtà dove nel 2016 si era già contestato il materiale di soccorso. dopo due anni i risultati sono agghiaccianti. il video,pur non inserendolo io,l'ho condiviso come è giusto condividere le morti dei fanciulli in Siria.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«     2018    »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031