Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Il cane Miro ? a casa: la prima foto dopo "l'arresto" perch? abbaiava troppo

ROMA - Non appena gli hanno aperto la porta del recinto Miro è corso verso l'auto di Eva Munter e si è accomodato. Intorno alle 14 il cane - chiuso in un canile dopo la denuncia di un vicino perché abbaiava troppo - è stato riconsegnato alla famiglia con cui viveva.
Eva Munter, la donna che aveva lanciato una petizione per chiedere il dissequestro di Miro racconta: "Come sempre mentre il canile era tutto un latrare, Miro non ha abbaiato, si è lanciato di corsa verso l'auto ed è salito, pronto a tornare a casa".
Il dissequestro del cane era stato disposto dal Tribunale del riesame di Trento, dopo il ricorso presentato dai Munter. Molte le attestazioni dei compaesani di Miro, che hanno testimoniato in suo favore. In attesa del processo, tuttavia, la famiglia di Miro si è impegnata a tenerlo chiuso in casa di notte, come, sostengono, già facevano.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31