Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Dopo i tulipani anche la frutta, a Milano nasce il campo da 2,5 ettari per raccogliere mele e susine dall'albero

In principio sono stati i tulipani, con un grande campo nato alle porte di Milano dove passeggiare tra i fiori, raccoglierli da sè e portarli a casa: un'idea già esportata in altre città, come Roma e Firenze. Adesso tocca alla frutta: albicocche, mele, susine, pere, mesche, ciliegie, more e uva da cogliere direttamente tra i filari di un frutteto cittadino grande 2,4 ettari, con 2mila piante di nove specie diverse, disposte in 26 filari e 60 varietà di frutti con diversi periodi di maturazione. Un'attività, quella di raccogliere la frutta direttamente dagli alberi, che sarà magari normale per chi vive in campagna: ma per i milanesi la frutta è solo quella che si compra al supermercato o, al massimo, ai banchi dei mercati settimanali.
Milano, riapre il campo con 350mila tulipani: a Pasquetta i biglietti sono gi? sold out
Dopo i tulipani anche la frutta, a Milano nasce il campo da 2,5 ettari per raccogliere mele e susine dall'albero

in riproduzione....
Condividi
Si chiama "FruttaInCampo" ed è un'azienda agricola biologica che si trova a Milano, in via Caio Mario (zona San Siro) a due passi dal Boscoincittà e nel pieno del parco Sud. Un'idea commerciale nata dal lavoro di un gruppo di soci-agronomi, ma che gioca anche sul piacere del ritorno alla natura e sulla scoperta - non solo per i bambini - della frutta appena raccolta. "Lo scopo - spiega il sito del frutteto - è quello di produrre in modo sano frutta che possa essere raccolta direttamente dal consumatore, nel momento della sua massima maturazione. Questo permette di portare in tavola sempre frutta fresca, maturata sulla pianta e quindi ricca di sapori, profumi e sostanze nutritive". E quindi: niente prodotti chimici, letame come fertilizzante, reti anti-insetto per ridurre al minimo i trattamenti. E tanta frutta pronta da mangiare: proprio come nel campo di tulipani di Cornaredo la filosofia è quella "u pick", "tu raccogli". Si passeggia tra i filari con i cestini, si sceglie la frutta, si coglie e si paga all'uscita in base al peso.
Dopo il freddo intenso del mese scorso, le fioriture nel campo - acquistato lo scorso anno - sono state un po' ritardate. La scorsa settimana il frutteto ha aperto per un primo giro esplorativo tra gli alberi in fiore. Scoprendo anche varietà difficili da trovare: gli agronomi che lavorano al progetto hanno selezionato anche specie che è difficile trovare nella normale distribuzione. La raccolta inizierà a maggio: il giorno sarà deciso quando ci saranno un numero sufficiente di varietà pronte da cogliere.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Июль 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031