Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Torino, l'Universit? di Torino lancia l'asilo aziendale "senza distinzioni di genere" e Salvini attacca: "E' lavaggio del cervello"

Torino, l'Universit? di Torino lancia l'asilo aziendale "senza distinzioni di genere" e Salvini attacca: "E' lavaggio del cervello"
Matteo Salvini, segretario della Lega (ansa)
"A Torino nasce il primo progetto di scuola dell'infanzia senza bambina e bambino. Niente grembiuli azzurri o rosa. Niente giochi maschili o femminili. Ma vi pare normale? Non è questo il futuro che ho in mente per i nostri figli. No al lavaggio del cervello, viva le differenze, viva i bambini e le bambine". Il leader della Lega Matteo Salvini attacca il progetto dell'Università di Torino, che intende creare un asilo senza distinzioni di genere. Nei giorni scorsi era stato Fabrizio Ricca, capogruppo del Carroccio in Consiglio comunale a Torino, a scagliarsi contro l'iniziativa dell'ateneo torinese, che era stato invece difeso dal Movimento 5 Stelle.
AllUniversità di Torino lasilo aziendale sarà in effetti orientato, in ogni dettaglio, alleducazione alle differenze. Una svolta rivoluzionaria che, nella maggior parte delle scuole e degli asili dItalia, è affidata alla buona volontà di chi insegna e che, invece, lateneo metterà come regola educativa, al di là dei grembiulini uguali per tutti già adottati del resto in numerossime materne anche cattoliche. Torino guarda ai Paesi del Nord Europa, non solo perché punta a lanciare un nuovo servizio, dedicato a dipendenti e studenti con figli, che migliorerà il welfare interno, ma anche perché punta ad adottare modalità innovative e coinvolgere gli studenti di Scienze della Formazione che potranno fare i loro tirocini nellasilo interno.
A pensare questo nuovo modello educativo sono stati gli stessi studenti che hanno proposto allateneo liniziativa. "Negli ultimi anni le problematiche legate alla conciliazione famiglia-lavoro hanno iniziato a riguardare anche gli uomini dicono gli universitari di "Studenti indipendenti" - . È necessario un intervento più ampio, che garantisca madri e padri in tutto il loro percorso genitoriale, così è nato il nostro progetto di nido dInfanzia in Università.
Un'iniziativa in cui il rettore Gianmaria Ajani crede fortemente: "Si tratta di un progetto molto bello - dice - che contiamo di realizzare nonostante le tante difficoltà organizzative e logistiche che stiamo incontrando. Come ateneo useremo criteri rispettosi dei diversi orientamenti di genere per realizzare la nuova struttura che sarà aperta sia ai nostri dipendenti sia agli studenti con figli".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«     2019    »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930