Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Palermo, il giorno delle piazze contrapposte: spiegamento di forze per evitare scontri

Gli occhi sono puntatati su Palermo. Forza Nuova da un lato e antifascisti dall’altro, duelleranno a distanza, in una città blindata. La prima manifestazione è quella della sinistra: alle 16,30 partirà un corteo che attraverserà il centro storico per contestare la presenza nel capoluogo siciliano di Roberto Fiore, il segretario nazionale dell’organizzazione di estrema destra. Il corteo partirà da piazza Verdi, percorrerà via Maqueda, imboccherà corso Vittorio Emanuele, per girare da via Roma e risalire da via Cavour, per ritornare al punto di partenza. Forza Nuova scenderà in piazza a un chilometro da piazza Verdi: alle 18,30 Roberto Fiore terrà un comizio a piazza Croci. Se salisse la tensione, però, c’è l’ipotesi che parli in un hotel. A un chilometro di distanza, vicino al tribunale, alle 17,30 ci sarà pure un’iniziativa elettorale di CasaPound nella sede di cortile Barcellona.
È difficile fare previsioni su quale piega prenderà la manifestazione antifascista. Di sicuro, Palermo oggi pomeriggio vedrà uno dispiegamento di forze imponente: sono circa 250 gli agenti del Reparto mobile e carabinieri del Battaglione che saranno impiegati per garantire la sicurezza. In via Ruggero Settimo e in via Libertà ci saranno barriere delle forze dell’ordine per evitare che le due opposte fazioni vengano in contatto.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031