Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

"Staniamo i fascisti di CasaPound", petardi dal corteo fermato con lacrimogeni

"Staniamo i fascisti di CasaPound", petardi dal corteo fermato con lacrimogeni
(lapresse)
Partito ora da Porta Nuova il corteo che raduna circa 500 persone, militanti dei centri sociali e No Tav, anarchici, studenti, tante bandiere di Potere al Popolo. "Andiamo a stanare i fascisti di CasaPound" lo slogan lanciato dai manifestanti che stanno percorrendo corso Vittorio, scortati da un imponente schieramento di agenti in tenuta antisommossa.
"Staniamo i fascisti di CasaPound", petardi dal corteo fermato con lacrimogeni

Condividi
"Da Torino a Palermo scateniamo l'inferno. Non è solo uno slogan ma una promessa. Quello che è stato fatto a Palermo all'esponente di Forza Nuova è una concreta azione di antifascismo ed è legittima perché attaccare i fascisti è una difesa popolare": sono le parole del duro intervento fatto in corso Vittorio dai manifestanti che cercano di avvicinarsi all'hotel tra corso Bolzano e corso Vinzaglio, distante poche centinaia di metri, dove alle 21 è atteso il leader di CasaPound Simone Di Stefano.
"Staniamo i fascisti di CasaPound", petardi dal corteo fermato con lacrimogeni

Condividi
Prima carica e getto di idranti in corso Vittorio. Il corteo ha cercato per due volte di forzare il blocco e gli agenti in tenuta antisommossa hanno allontanato i manifestanti che si sono ricompattati e si trovano a una decina di metri dal cordone di polizia.
"Staniamo i fascisti di CasaPound", petardi dal corteo fermato con lacrimogeni

Condividi
Il corteo è arrivato fino in via Colli, a pochi metri dall'albergo dove tra poco parlerà Di Stefano. La polizia ha bloccato l'accesso dopo un corteo senza regole che ha rapidamente percorso corso Stati Uniti e corso Galileo Ferraris. I manifestanti hanno cominciato a lanciare petardi e qualche bomba carta e a occupare la strada con i cassoni delle immondizie, ma sono stati di nuovo allontanati prima con gli idranti, poi con un fitto lancio di lacrimogeni.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Январь 2021    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031