Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Fausto Brizzi, si indaga per violenza sessuale. Al vaglio dei pm le testimonianze delle vittime

Fausto Brizzi, si indaga per violenza sessuale. Al vaglio dei pm le testimonianze delle vittime
Il regista Fausto Brizzi
Violenza sessuale. È questo il reato per il quale è iscritto il fascicolo che vede coinvolto il regista Fausto Brizzi, accusato da alcune aspiranti attrici di aver abusato di loro. La vicenda ora è approdata a piazzale Clodio. A denunciare il regista tre ragazze che presto verranno sentite dai pubblici ministeri.
Fondamentale in questa vicenda è il fattore tempo: alcune delle ragazze che avevano rilasciato le loro testimonianze a Le Iene, lo scorso novembre, avevano dichiarato che le violenze risalivano a parecchio tempo prima. Chi aveva detto di essere stata costretta a spogliarsi, chi di aver ricevuto richieste sessuali, chi, ancora, di avere rifiutato le avances e chi, invece, di aver accettato per costrizione. Sta di fatto che secondo il Codice per denunciare un abuso sessuale si hanno sei mesi di tempo, altrimenti il reato non può essere più perseguito.
Delle tre querele arrivate in Procura nei giorni scorsi, due potrebbero essere fuori termine. Ovvero narrare fatti successi prima di sei mesi fa. Una terza riguarda, invece, rapporti avuti da agosto in poi. E quindi, in quel caso, se dovesse essere accertata la violenza, si potrebbe procedere a carico di Brizzi. Ma si tratta di questioni che ora sono al vaglio dei magistrati: le accuse sono infamanti e i pm vogliono capire bene come si siano svolti i fatti. E fino ad allora, essendo la questione molto delicata, a piazzale Clodio cè il massimo riserbo.
In relazione alla notizia pubblicata su alcuni quotidiani nazionali riguardante il signor Fausto Brizzi ha precisato l'avvocato del regista, Antonio Marino - rappresento che ad oggi, anche a seguito di una verifica effettuata nel corso della mattinata odierna, non risultano iscrizioni a suo carico presso la Procura della Repubblica di Roma. Il mio assistito, come già fatto in passato e in qualsiasi presente e futura circostanza, ribadisce di non aver mai avuto nella sua vita rapporti che non fossero consenzienti.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«     2018    »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728