Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

"L'ora legale fa male alla salute", Strasburgo vota per cambiare la norma

"L'ora legale fa male alla salute", Strasburgo vota per cambiare la norma

ROMA - In nome di stili di vita più salutari e legati ai ritmi della natura va sul banco degli imputati l'ora legale. Oggi a Strasburgo si voterà per avviare una "valutazione approfondita" della direttiva comunitaria sull'ora legale, che ci fa vivere da fine marzo a fine ottobre secondo ritmi che non sarebbero rispettosi di quelli circadiani.
A proporre una revisione della norma è una variegata coalizione di eurodeputati, quasi tutti di stati del Nord, Centro ed Est Europa, che vorrebbero di fatto abolire il cambio d'orario. "Turbare due volte all'anno l'orologio interno degli individui porta danni alla salute - sostiene l'eurodeputata verde finlandese Heidi Hautala - la nostra richiesta è basata su decine di studi".
La comunità scientifica, in realtà, non ha formulato condanne decise sull'ora legale. Lo spostamento in avanti delle lancette in origine è stato adottato per favorire il risparmio energetico e in tempi di crisi, come durante la Seconda guerra mondiale o lo shock petrolifero degli anni Settanta, è stato prolungato ben oltre ottobre.
Decisamente a favore dell'ora legale anche gli operatori del settore turistico, per i quali più luce al pomeriggio significa più tempo per escursioni e visite all'aperto. Proprio nei Paesi del Nord Europa che ora si schierano contro il cambio d'orario, in passato si è sostenuto che un pomeriggio meno scuro favorisse il rientro a casa soprattutto dei bambini delle scuole primarie, che le società del Nord incoraggiano a tornare da soli.
È accertato tuttavia che il nostro fisico impiega circa una settimana ad assestarsi dopo il jet lag causato dal cambio di orario. Il mutamento del ciclo sonno-veglia sarebbe alla base di insonnia, ansia, nervosismo con conseguente maggiore stanchezza, minore concentrazione e prontezza di riflessi, inappetenza fino ad arrivare in alcuni soggetti ai problemi cardiaci.
Alcuni ricercatori affermano tuttavia che i benefici derivanti dall'avere un'ora di luce solare in più al giorno superano di gran lunga le controindicazioni. Della luce solare benificiano l'umore e soprattutto la capacità del corpo di produrre la vitamina D, essenziale anche per il sistema immunitario.
Gli eurodeputati che propongono una revisione della norma comunitaria chiedono appunto nuove valutazioni sui pro e i contro o, almeno, più libertà individuale, con la possibilità di lasciare libero ogni Stato membro di decidere a piacere. In pratica, ogni argomento è buono per chi critica il centralismo dell'Unione.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Май 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031