Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

"Musulmana non vuole uomini in stanza, mia mamma trasferita di reparto a Parma"

Trasferita da una camera a un'altra dell'ospedale su richiesta di un'altra paziente musulmana.
E' successo nel reparto maxillo-facciale dell'ospedale Maggiore di Parma. Una donna di 89 anni ha dovuto cambiare letto perché la vicina, di religione islamica, non tollerava la presenza in camera di un uomo, il figlio dell'89enne lì per assistere proprio la madre.
L'episodio è stato raccontato alla Gazzetta di Parma dalla figlia dell'anziana. "Ci ha detto che lei (di nazionalità albanese di religione musulmana) non poteva rimanere di notte in camera con un uomo e che quindi si doveva trovare una soluzione".
La discussione è salita di tono e così l'infermiera di turno ha deciso il trasferimento e, denuncia sempre la figlia della 89enne, "la donna albanese è rimasta per altre due notti in stanza da sola mentre c'erano pazienti anche in corridoio".
La direzione dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Parma per ora ha scelto di non commentare la vicenda.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Июль 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031