Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Sentenze comprate: 15 arresti. Il giudice Longo lavorava a Ischia da gennaio

Era stato recentemente trasferito alla sezione distaccata del tribunale di Ischia, nel ruolo civile, il magistrato Giancarlo Longo, arrestato questa mattina nell'ambito dell'inchiesta delle procure di Roma e di Messina su sossier e depistaggi per condizionare i processi, etra cui l'inchiesta sulle tangenti Eni.
Spiega Francesco Cellammare, presidente dell'Associazione Forense di Ischia: "Il giudice Longo - aggiunge - era stato trasferito qui lo scorso 22 gennaio e finora si era limitato a meri rinvii. Stava seguendo un corso di approfondimento in procedura civile avendo lavorato come pm al penale per tanti anni".
"Vige il principio di presunzione di innocenza - sottolinea il presidente dell'associazione forense ischitana - e sono fiducioso che Longo riuscirà a dimostrare la sua innocenza. Per la nostra sezione distaccata è comunque un fatto grave: con l'arresto di stamattina siamo rimasti con un solo giudice togato, mi auguro che il presidente del Tribunale di Napoli voglia trasferire una risorsa al più presto" conclude Cellammare.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Август 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031