Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Deragliamento a Piotello, la difesa Rfi punta sui freni: "Fare accertamenti sul treno, verificare se erano obsoleti"

Sono cominciati i lavori per la rimozione e il trasferimento dei vagoni del treno pendolari deragliato nell'incidente ferroviario del 25 gennaio a Pioltello (Milano) e che ha causato la morte di 3 donne e il ferimento di altre 46. Sul campo ci sono i tecnici di Rfi (Rete Ferroviaria Italiana), sotto il controllo della Polfer e dei consulenti della procura.
Treno deragliato, a Pioltello le operazioni di rimozione del primo vagone
Deragliamento a Piotello, la difesa Rfi punta sui freni: "Fare accertamenti sul treno, verificare se erano obsoleti"

Condividi
Da quanto emerge dai primi accertamenti, la difesa di Rfi, rappresentata dall'avvocato Ennio Amodio, è pronta a chiedere ai pm di effettuare accertamenti tecnici sui freni del treno deragliato, in particolare su quelli della terza carrozza, la prima a uscire dai binari, quella che, alla fine, è risultata più danneggiata e sui cui viaggiavano le tre vittime e i feriti più gravi. La richiesta si basa sull'ipotesi che i freni fossero obsoleti e possano, dunque, essere una delle cause del disastro.
Per quanto riguarda il calendario degli accertamenti, Marco Napoli, dirigente Polfer ha spiegato: "Cominciamo a lavorare sulla carrozza numero uno. La modalità di smantellamento prevede la divisione della parte inferiore, quella con i carrelli, dalla carrozzeria superiore, e poi il carico su autoarticolati". I lavori di rimozione sui binari dovrebbero terminare venerdì e soltanto da metà della prossima settimana la circolazione ferroviaria dovrebbe tornare alla normalità. Al momento non è ancora stato definito il luogo definitivo dove portare le varie parti del convoglio (dopo una prima ipotesi che riguardava un hangar Trenord alla stazione di Greco-Pirelli) che è in via di ulteriore individuazione.
Treno deragliato, i funerali di Ida Maddalena Milanesi a Caravaggio
A Caravaggio (Bergamo), intanto, si sono celebrati i funerali di Pierangela Tadini, una delle tre donne morte nello schianto. "Nulla della sua vita deve andare perduto" ha detto don Angelo Lanzeni in una chiesa gremita. Nei giorni scorsi, invece, l'ultimo saluto a Ida Maddalena Milanesi Tagliaferri, 61 anni, neurologa all'Istituto Besta di Milano e di Giuseppina Pirri, l'impiegata trentanovenne che era al telefono con la madre poco prima di perdere la vita nell'incidente.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Май 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031