Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Firenze, polemica per lo spettacolo choc dei no vax: in locandina bimbi-cavie in gabbia

Lo spettacolo contro i vaccini obbligatori fa scoppiare la polemica a Firenze. La piéce "Il decreto" ancrà in scena domani sera al Teatro Puccini di Firenze. Nella locandina ritrae due bambini chiusi in gabbia con la scritta cavie e una mano dalle unghie acuminate che allunga le grinfie. Uno spettacolo teatrale contro la legge 119 sui vaccini obbligatori voluta dal ministro Beatrice Lorenzin. A curarlo è la Compagnia del Teatro artistico d'inchiesta, l'interprete è David Gramiccioli, attivista no-vax. Un testo teatrale che - si legge in una nota- porta "in scena la verita", sulle "ragioni dell'economia che surclassano quelle della sicurezza di milioni di bambini" e su una "legge che non potendosi chiamare 'Legge sulla sperimentazione obbligatoria di medicinali su esseri umani' è stata opportunamente chiamata 'legge sui vaccini obbligatori'".
Lo spettacolo è fuori dal cartellone del teatro Puccini che credeva di aver dato in affitto la sala per un dibattito: solo quando è stata vista la locandina, riporta il Corriere Fiorentino, hanno capito di cosa si trattava, a contratto ormai firmato. Da Palazzo Vecchio (che è socio del Puccini ma riconosce autonomia al teatro) nessun commento finora.
Interviene Gabriele Toccafondi, sottosegretario all'istruzione e compagno di partito di Lorenzin che definisce "inaccettabile uno spettacolo che allude alla ministra come una nuova Mengele" e chiede l'intervento dell'autorità giudiziaria. "Non mi piace la censura e sono per l'assoluta libertà di pensiero - afferma - ma credo proprio che ora ci sia da mettere un freno a chi fa propaganda antiscientifica e offende l'onorabilità delle persone".
E continua Marco Semplici, consigliere metropolitano del Gruppo Misto: “L’autorità giudiziaria intervenga contro lo spettacolo no-vax che paragona il Ministro Lorenzin al nazista Josef Mengele”
“L’evento che attualmente è in programmazione al Teatro Puccini: “Il Decreto” non è né arte né spettacolo. Domani verrà utilizzato un luogo simbolo della cultura fiorentina per rappresentare una mistificazione della verità, fare cattiva informazione e una vigliacca speculazione politica".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Май 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031