Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Agenzia del farmaco, la Corte Ue: "Ricevuti i ricorsi dell'Italia e del Comune di Milano"

La Corte di giustizia europea ha annunciato via Twitter che sono arrivati i due ricorsi per l'impugnazione dell'assegnazione dell'Agenzia europea del farmaco (Ema) ad Amsterdam anziché a Milano: uno è del governo italiano alla Corte di giustizia dell'Ue con la richiesta di annullare la decisione del Consiglio Ue; e l'altro del Comune di Milano davanti al Tribunale dell'Ue, anche in questo caso con la richiesta di annullamento della decisione del Consiglio.
[media=https://twitter.com/CourUEPresse/status/958652032306634752?ref_src=twsrc^tfw]

L'annuncio dei due ricorsi era stato fatto ieri dal sindaco di Milano, Beppe Sala, poi confermato dal governo. Oggi poi il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan aveva detto: "Milano è assolutamente pronta e ha il livello più elevato e possibile di offerta di servizi e accoglienza per una istituzione internazionale. Questa vicenda mostra che oggettivamente Milano merita l'assegnazione di Ema".
Ema, Padoan: "Milano ? pronta, merita l'assegnazione"
Agenzia del farmaco, la Corte Ue: "Ricevuti i ricorsi dell'Italia e del Comune di Milano"

Condividi
"Il governo - ha aggiunto il ministro - si sta muovendo insieme al Comune per vedere come si possa aprire uno spiraglio nell'ambito delle regole europee. In ogni caso è una soddisfazione per Milano dire 'noi siamo pronti e altri non lo sono'".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031