Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Firenze, due richiedenti asilo diventano sarti per la serie tv "I Medici"

Firenze, due richiedenti asilo diventano sarti per la serie tv "I Medici"

Si chiamano Peco Osatohamwen Edwin e Guebre Hamidou. Peco arriva dalla Nigeria, Edwin dal Burkina Faso. Sono due richiedenti asilo, ospiti di un centro di accoglienza di Fiesole, nel fiorentino. Dopo una dura selezione sono stati scelti tra 120 candidati, insieme ad altri 34 professionisti, come sarti per realizzare i costumi di scena per la terza stagione de "I Medici", la serie tv in onda sulle reti Rai.
Un storia di integrazione, che passa attraverso la manualità di un mestiere antico - ma in via d'estinzione - come quello del sarto. I due ragazzi avevano dimostrato grande abilità con ago e filo in più di un’occasione realizzando abiti, sciarpe e cappelli per i mercatini locali. E così una volontaria del centro, in cui vivono i due ragazzi, dopo aver letto l'inserzione con il bando pubblico, li ha iscritti al concorso. Da lì la selezione e la vittoria per entrambi, frutto della "bravura dimostrata". "Un riscatto umano e professionale per questi sarti che, dopo tanta sofferenza, sono riusciti a raggiungere un traguardo importante - ha detto Davide Delle Cave, responsabile del centro di accoglienza di Fiesole - La loro è una bella storia di integrazione e di talento”.
Firenze, due richiedenti asilo diventano sarti per la serie tv "I Medici"

Condividi
A breve i due ragazzi cominceranno a lavorare nel centro di alta specializzazione Costumi Rinascimento di Prato, a cui è stata affidata la realizzazione degli abiti. Insieme aicolleghi, provenienti non solo dall'Italia ma anche da Brasile, Polonia, Russia e Perù, per due mesi e mezzo dovranno progettare e creare 60 abiti nobili, 90 cappelli, 12 scarpe e stivali, 60 cinture, 60 borsette e 100 gioielli.Tutti i costumi saranno poi indossati dagli attori sul set della terza stagione della fiction tv, che racconta le vicende della potente famiglia fiorentina de I Medici. Il progetto è nato dalla collaborazione tra “Manifatture Digitali Cinema” di Fondazione Sistema Toscana, Regione Toscana, Sensi Contemporanei, Comune di Prato e la società di produzione Lux Vide.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031