Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Anno Giudiziario, a rappresentare la Regione dai "magistrati islamici" c'? il leghista imputato

Anno Giudiziario, a rappresentare la Regione dai "magistrati islamici" c'? il leghista imputato

Questa mattina, ad assistere alla solenne cerimonia con cui la Giustizia celebra ogni anno sé stessa alla presenza di autorità civili, militari e religiose - come recita da decenni la formula tradizionale dellevento-, ci sarà, seduto in prima fila a rappresentare la principale amministrazione della Liguria, un imputato.

Si chiama Francesco Bruzzone e nel palazzo che si trova in piazza De Ferrari occupa la poltrona di presidente del Consiglio Regionale. Ma nel palazzo che dista poche centinaia di metri, quello di Giustizia, in questi mesi il suo ruolo è quello di imputato in uno dei vari processi per le cosiddette spese pazze dei consiglieri regionali.

Bruzzone, assieme ad altri è accusato di peculato e falso ideologico. Secondo la procura e il gip che lo ha rinviato a giudizio, Bruzzone si sarebbe fatto pagare dei viaggi mai effettuati e inoltre avrebbe presentato a rendiconto per le annualità 2010, 2011 e 2012, documentazione anche di rilevanza fiscale di acquisti beni o servizi non pertinenti allattività politica prevista dalla legge regionale 38/1990, attestante il regolare impiego dei fondi pubblici percepiti dalla Regione.

E imputato e potrebbe essere assolto. Ciò detto, quello che appare quantomeno curioso è che la Regione Liguria non abbia trovato nessun altro assessore o consigliere libero da gravami processuali, da mandare un sabato mattina a rappresentare listituzione.

Va detto che Bruzzone ci è abituato. Lo scorso anno presenziò allinaugurazione della Corte dei Conti e anche con quella magistratura aveva allepoca una pendenza per un presunto danno erariale, poi risolta grazie alla prescrizione.

In sede penale Bruzzone condivide il banco degli imputati con diversi altri politici, fra i quali laltro leghista, lassessore Edoardo Rixi candidato numero uno alle prossime politiche.

Cè da dire che a palazzo di giustizia, seppur nessuno si pronunci ufficialmente, la scelta del rappresentante/imputato suona un po come una neppure tanto garbata presa in giro.

Daltra parte la Lega Nord con i magistrati genovesi ha un conto aperto. Tutto nasce dal processo che ha visto condannati Umberto Bossi e lex tesoriere Francesco Belsito e in seguito al quale la procura di Genova ha chiesto il sequestro dei conti della Lega per 48 milioni di euro. Matteo Salvini ha attaccato la magistratura genovese in modalità ruspa: È una sentenza rossa, lItalia è come un regime islamico. E oggi Bruzzone va a celebrare la magistratura islamica.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«     2018    »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31