Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Ammanco da 20 milioni, i francescani si oppongono ad archiviazione: 3 frati verso il processo

L'ordine dei francescani minori, dopo lo scandalo del "buco" da 20 milioni di euro nelle casse, vogliono andare a fondo delle responsabilità e hanno chiesto l'imputazione coatta di tre frati, ex amministratori di tre enti collegati alla famiglia religiosa di san Francesco. Il giudice delle indagini preliminari di Milano Maria Vicidomini ha dato loro ragione, imponendo alla Procura di procedere con la richiesta di processo. È stata respinta infatti la richiesta di archiviazione avanzata dai magistrati inquirenti e contro la quale si era opposta la Casa Generalizia dell'Ordine dei Frati Minori.
L'inchiesta, scattata dopo la voragine finanziaria emersa nel 2014, vedeva indagato anche un "sedicente investitore-fiduciario", Leonida Rossi, poi morto suicida. Le indagini hanno portato i magistrati fino in Svizzera per ricostruire le trame che hanno portato a sottrarre il denaro dalle casse dei frati, frutto di lasciti e donazioni e anche affitti di immobili. Una serie di traffici che si sarebbero protratti per circa otto anni.
Investimenti sballati e sottrazione di denaro che avrebbero messo in ginocchio l'ordine, presente in 110 Paesi del mondo. Tanto che il ministro generale dei frati, padre Michael Perry, una volta eletto fu costretto a chiedere una colletta alle province religiose per aiutare la Curia generalizia.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31