Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Guerra della mozzarella, ok di Roma alla dop per Gioia del Colle. L'ira dei campani: "Mortificati"

La mozzarella di Gioia del Colle vince definitivamente in Italia la guerra con la Campania per il marchio dop, quello che certifica l'origine protetta. Si attende soltanto l'ok dell'Europa. Il ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina, ha inviato alla Commissione europea la lettera con la richiesta per il riconoscimento finale della denominazione. Sul sito istituzionale del ministero è stato pubblicato il disciplinare che stabilisce gli otto requisiti che deve avere la mozzarella di Gioia per ottenere la denominazione.
Ma i campani non intendono subire la sconfitta, diventata subito un affare politico. Il deputato di Forza Italia Paolo Russo parla ironicamente di un "regalo di Natale che il Pd, con il ministro Maurizio Martina e il governo italiano, hanno fatto agli allevatori della Campania e ai consumatori di tutto il mondo". E rigira il coltello nella ferita degli imprenditori campani. "La mozzarella di bufala campana dop sarà uguale alla mozzarella di Gioia del Colle. Il colpo di coda di una classe politica che ha sempre mortificato la nostra Campania". Russo giura che la battaglia non finisce qui e promette di spostarne il contenzioso a Bruxelles.
"Toccherà in quella sede - promette - far valere le nostre ragioni". Già nei mesi scorsi il Consorzio di tutela della mozzarella dop campana aveva presentato ricorso al Tar per dipanare la questione. Una querelle che riguarda, di fatto, il nome. Il termine 'mozzarella' indica esclusivamente una determinata produzione: quella di Gioia del Colle è realizzata con latte vaccino, quella campana con latte di bufala, quindi la prima potrebbe essere chiamata 'treccia' - secondo i campani - l'altra mozzarella.
E su questo terreno si erano scontrati, con battute al vetriolo, anche i due governatori regionali, Michele Emiliano e Vincenzo De Luca. Nella lettera inviata a Bruxelles, però, il ministero accoglie almeno la richiesta avanzata dal comitato sostenitore della dop che impone che sull'etichetta della mozzarella di Gioia del Colle sia specificato l'uso di latte vaccino.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Август 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031