Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Allerta in Liguria, treni nel caos, mareggiate, torrenti in piena, esonda l'Entella

Circolazione ferroviaria in tilt per il ghiaccio che blocca le linee aeree di alimentazione dei treni, autostrada Torino Savona chiusa dal bivio per Genova fino a Cairo, mareggiate su tutta la Riviera, esonda l'Entella a Chiavari: la perturbazione che sta picchiando in Liguria e in tutto il Nord Italia sta provocando forti disagi a chi viaggia e sta ingrossando i fiumi a Levante. L'allerta è stata progata a domani, arancione sul genovesato, rossa su Levante ed entroterra. Sulla costa si stanno abbattendo le mareggiate, chiuse sia a Ponente che a Levante alcune strade invase dalle onde. Il mare ha invaso anche i marciapiedi di Portofino. Il fiume Entella a Chiavari (Genova) è esondato dopo aver raggiunto i livelli di guardia ingrossato dai suoi principali affluenti, il Lavagna e lo Sturla, che raccolgono la pioggia dell'intera vallata.

Spettacolare la portata d'acqua alla foce dove il fiume trova una imponente mareggiata che di fatto ne impedisce parzialmente il deflusso. Anche a Riva Trigoso onde di sei metri impediscono alle acque del torrente Petronio di defluire provocando una progressiva erosione del litorale.
Trentadue famiglie sono state invitate a lasciare le loro case per il progressivo innalzamento delle acque dei torrenti Vara e Magra, nello spezzino. Due famiglie a Carro (La Spezia) che vivono vicino all'alveo del Vara e 30 famiglie che stanno al primo piano di abitazioni sull'alveo del Magra a Ameglia (La Spezia) si aggiungono così agli oltre 30 sfollati di Cassana e san Rocco, sempre nello spezzino. Il torrente Vara ha superato il primo livello di guardia e si avvicina al secondo mentre il Magra sta raggiungendo il primo livello di guardia e potrebbe avere un'onda di piena in serata. Secondo i dati forniti da Arpal sullo spezzino sta piovendo ininterrottamente da almeno 26 ore: il terreno è completamente saturo e i due grandi bacini di Vara e Magra potrebbero non sopportare lo stress.Sfollate anche 23 famiglie residenti nella cosiddetta 'zona rossa' del Comune di Ceriana, nell'entroterra di Sanremo per il rischio frane. Le evacuazioni sono state disposte con ordinanza del sindaco Bruna Rebaudo.
I treni sono nel caos da ieri: a causa del gelicidio, la pioggia trasformata in ghiaccio che ieri ha bloccato per quattro ore un treno sulla linea dei Giovi, è sospesa la circolazione ferroviaria tra Liguria, Lombardia e Piemonte sulle linee Genova-Milano e Genova-Torino, via Mignanego, nel tratto tra Ronco e Arquata Scrivia.I collegamenti rimangono ancora interdetti anche sulle linee Genova-Acqui Terme e Genova-Busalla-Arquata e sulla linea Savona - San Giuseppe di Cairo. Per la pioggia ghiacciata è stata chiusa al transito l'autostrada A6 Torino-Savona, nel tratto tra Mondovì e il bivio con l'A10 a Savona. La decisione è stata presa questa mattina in seguito al verificarsi di alcuni tamponamenti, provocati dalla patina di ghiaccio che si sta formando sull'asfalto.

La pioggia e una forte mareggiata al confine tra il Ponente ligure e la Francia ha fatto chiudere il valico frontaliero di Ponte San Ludovico, a Ventimiglia. Il traffico stradale diretto alla frontiera viene deviato su Ponte San Luigi, nella frazione Latte a Ventimiglia. A Levante le onde stanno invadendo la sede stradale ed è stato disposto il senso unico alternato sulla via Aurelia, tra Lavagna e Sestri Levante, in provincia di Genova, per la mareggiata. Lo ha deciso l'Anas.
La mareggiata, lo spettacolo delle onde su Genova
Oggi a Genova le scuole sono rimaste aperte nonostante l'allerta arancione. Scuole chiuse invece a Savona, nel Tigullio, nel Golfo Paradino e in tutto lo spezzino. In provincia di Spezia ieri la neve è arrivata fino a 300 metri sul livello del mare. Intanto è stata prorogata a domani l'allerta per meteo e piogge diffuse e temporali: lungo la costa fino a Noli, l'intera provincia di Imperia, la valle del Centa, allerta arancione sino alle 9 di domani mattina, poi gialla fino alle 15. Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno, arancione fino alle 9 di domani, poi gialla sino alle 15. La situazione più grave è lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla: qui l'allerta è rossa sino alle 13 di domani sui bacini medi e grandi e arancione su quelli piccoli e si va probabilmente ad una nuova chiusura delle scuole. Dalle 13 sarà arancione su tutti i bacini fino alle 18 e, infine, gialla fino a mezzanotte. In Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia scenario simile: allerta rossa su bacini medi e grandi fino alle 9 di domani, arancione su quelli piccoli, poi arancione su tutti i bacini fino alle 15 e gialla sino alle 21. Situazione più tranquilla in Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida con allerta gialla per piogge e temporali sino alle 9 di domani. Ma qui persiste anche l'allerta neve sino alle 20, sempre di domani.
Nelle prossime ore sono attese le precipitazioni più intense, anche a carattere temporalesco, possibili fino al passaggio del fronte vero e proprio, che si affaccerà sul ponente ligure in serata, per transitare sulla Liguria durante la notte e nella prima parte di domani. Complessa anche l'azione dei venti, spiegano i tecnici Arpal, già con raffiche fino a 158 km/h, e ancora previsti di burrasca forte: quelli da sud hanno interessato la regione da Genova al confine della Toscana, e da Albenga al confine con la Francia. In costa, in queste zone, le temperature sono comprese fra 12 e i 16 gradi; viceversa, fra Albenga a la Valpolcevera, prevale l'azione dei venti da nord, con temperature in costa fino a 3 C e ancora sottozero nell'entroterra, dove si sono verificate estese situazioni di gelicidio (istantaneo congelamento della pioggia a contatto di superfici con temperature negative) ancora in atto, e possibili fino a domani.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031