Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Livorno, caporalato in mare: getta lavoratore in acqua per sfuggire ai controlli

Livorno, caporalato in mare: getta lavoratore in acqua per sfuggire ai controlli

Ha spinto in acqua un cittadino extracomunitario arruolato abusivamente, per sfuggire ai controlli della guardia costiera. Per questo i militari del comando provinciale dei carabinieri e della guardia costiera stanno dando esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Livorno su richiesta della procura. Si tratta di uno dei primi casi di caporalato in mare, reato fino ad ora quasi sempre contestato invece tra i braccianti. L'uomo, un livornese comandante e proprietario di un motopeschereccio della marineria locale è accusato di essersi liberato di un lavoratore irregolare gettandolo in mare durante alcuni controlli.
Al pescatore è stato contestato anche il reato di caporalato poiché sistematicamente impiegava manodopera irregolare, composta da cittadini di vari paesi africani sottoposti a condizioni di sfruttamento.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2017    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031