Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Il capo dell'Antimafia di Napoli agli studenti di Bologna: "Gomorra? Solo folclore"

BOLOGNA - "La rappresentazione del crimine organizzato che viene data in 'Gomorra' è una rappresentazione folcloristica". Lo sostiene il procuratore aggiunto antimafia Giuseppe Borrelli, capo della Dda di Napoli, che ha così risposto alle domande degli studenti nel corso dell'incontro a Bologna dal titolo "Come le mafie persuadono i giovani".
Nel mirino di Borrelli finiscono dunque fiction e videogiochi come "Mafia": "'Gomorra' è sufficiente a spiegare il fenomeno - si chiede il procuratore - o è una rappresentazione tranquillizzante che limita la nostra percezione del fenomeno mafioso? La camorra è solamente traffico di droga, omicidi ed estorsioni o invece quelle rappresentate sono le azioni di una camorra passata che in realtà si evolve e che non vuole essere vista e nemmeno raccontata?".
"La camorra - aggiunge Borrelli - dovrebbe essere rappresentata per quello che è: ha fatto un salto profondo rispetto a dieci anni fa, non c'è più un rapporto di contiguità con la parte politica dell'amministrazione, oggi esprime propri rappresentanti in regioni, province e comuni. Fornire quel tipo di rappresentazione ha in sé l'elemento della pericolosità di distogliere da questa nuova configurazione della camorra". All'incontro ha preso parte anche Francesco Greco, procuratore capo di Milano.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2017    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031