Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

"Via la cittadinanza onoraria a Mussolini, oggi ? necessario pi? che mai": l'appello del sindaco di Ravenna

RAVENNA - Il Consiglio comunale di Ravenna ci aveva già provato nel 2014, ma la richiesta era stata respinta e oggi è il sindaco della città dei mosaici, Michele De Pascale, a tornare sulla questione e ad auspicare che l'aula revochi la cittadinanza onoraria a Benito Mussolini.
"Nel giorno in cui celebriamo la liberazione di Ravenna dal nazifascismo, si riapre il dibattito relativo alla revoca della cittadinanza onoraria a Benito Mussolini, tema già affrontato nel 2014 dal Consiglio comunale, conclusosi ai tempi con un respingimento della proposta di revoca per rispettabili e tuttora condivisibili ragioni storiche che portavano come motivazione il mantenimento del ricordo come monito", ricorda il primo cittadino.
"Ma oggi più che mai, con il clima di razzismo, antisemitismo, nostalgia del fascismo che sta dilagando nelle nostre comunità, come chiaramente recenti fatti di cronaca confermano, è necessario mandare messaggi chiari e inequivocabili". Per questo motivo, "nel totale rispetto del dibattito in corso, auspico che il Consiglio comunale decida per la revoca della cittadinanza a Mussolini", conclude De Pascale.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Январь 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031