Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Universit? Bicocca, studenti irrompono nell'aula magna: momenti di tensione

Protesta di alcune decine di studenti dell'Università Bicocca di Milano e di studenti di altri sotto le sigle Rete Studenti Milano e Osa (Organizzazione studentesca autonoma), con alcuni attimi di tensione, in occasione della cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico dell'ateneo. Gli studenti che volevano entrare a sentire gli interventi e a contestare la ministra dell'Istruzione, Valeria Fedeli presente in sala, hanno inscenato una protesta bussando ripetutamente alle porte dell'aula magna. Un gruppo di loro è riuscito ad aprire una porta e ha fare irruzione nella sala, nonostante il tentativo delle forze dell'ordine che insieme al personale dell'ateneo ha tentato di respingerli.
Inaugurazione Bicocca: studenti tentano di fare irruzione, la polizia li blocca
Universit? Bicocca, studenti irrompono nell'aula magna: momenti di tensione

Condividi
Ci sono stati momenti di tensione con spintoni e urla da parte degli studenti. "Siamo studenti e dentro ci sono posti vuoti - ha spiegato uno di loro - vogliamo solo entrare a sentire la conferenza". In tutto erano qualche decina gli studenti presenti alla cerimonia e che chiedevano di intervenire: tra questi un gruppo di studenti di Scienze della formazione che vogliono tutele per i laureati nella loro disciplina e rispetto del merito, visto che una sentenza del consiglio di stato potrebbe stabilire una priorità per i diplomati magistrali. La rettora Cristina Messa ha incontrato gli studenti, a margine della cerimonia, per ascoltare le loro richieste. Fra gli studenti in protesta anche giovani dei collettivi che hanno urlato slogano contro l'alternanza scuola-lavoro. "A lavorare gratis non ci stiamo, non vogliamo sfruttamento ma formazione. Chiediamo che il ministro Fedeli esca dall'università".
Bicocca, alcune decine di studenti irrompono in aula per contestare la ministra
La cerimonia è stata anche l'occasione per fare un bilancio sui numeri dell'ateneo. Sono calati del 41,3% in 5 anni gli abbandoni universitari all'Università degli studi Milano Bicocca, passando dal 31,2% del 2011-2012 al 18,3% del 2015-2016. Una bella notizia per inaugurare l'anno accademico 2017-2018 dell'ateneo, in cui si celebrano oltretutto i 20 anni dalla fondazione. Incoraggiante anche il dato occupazionale: a cinque anni dal conseguimento del titolo magistrale lavora l'84% dei laureati e il dato dell'occupazione per i dottorati di ricerca è più alto rispetto alla media nazionale: a un anno dal conseguimento del titolo, infatti, lavora l'88% dei dottori della Bicocca. "La storia della Bicocca è una storia di successo - spiega la rettora Cristina Messa -. Lo testimonia il continuo aumento di studenti che scelgono la nostra università per costruire il loro futuro".
La Bicocca dunque compie vent'anni. L'università milanese, fondata nel 1998, festeggia "aprendosi sempre più all'Europa" ha detto la rettora Cristina Messa. Sono cinque i nuovi corsi di studio interamente in inglese introdotti nell'ultimo triennio, mentre gli studenti stranieri sono quest'anno il 5,4%, ma "puntiamo al 10%" sostiene Messa. La vocazione europea coincide con uno dei punti forti dell'ateneo, la ricerca, che ha reso la Bicocca un "polo di riferimento per la ricerca avanzata - dice Messa - e uno dei motori del radicale cambiamento di un'area milanese che da zona industriale e fucina del manifatturiero è diventata oggi, anche grazie alla nostra presenza, area multifunzionale e laboratorio di innovazione e cultura".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Сентябрь 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30