Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Studenti catalani: "Censurati dal'Universit? di Torino: negata un'aula per un convegno"

Studenti catalani: "Censurati dal'Universit? di Torino: negata un'aula per un convegno"
Il campus Einaudi dell'Università
Polemiche all'Università di Torino per l'aula rifiutata agli studenti indipendentisti in arrivo dalla Catalogna. L'ateneo è impegnato in una dura battaglia per diventare di serie A ma così si dà seguito a una vera e propria censura verso le tematiche scomode attaccano i ragazzi di Noi Restiamo, l'organizzazione che aveva programmato per giovedì un incontro, in un'aula del campus Luigi Einaudi, con un gruppo di militanti della Sepc e di Arran, organizzazioni giovanili e studentesche indipendentiste, che da domani a giovedì appunto sono in Italia per raccontare le ragioni di chi sostiene la secessione della Catalogna dalla Spagna.
Abbiamo chiesto unaula del Campus Einaudi per ospitare liniziativa e, nonostante la correttezza formale della richiesta, uguale a tutte quelle formulate in questi anni, laula ci è stata negata con il pretesto che avremmo fornito informazioni non sufficienti raccontano gli studenti - Naturalmente è scontato che si tratti di una scusa e che le ragioni del rifiuto siano politiche. Alcuni ragazzi fanno parte anche del gruppo che aveva sostenuto il boicottaggio dell'università israeliana Technion: Ci era già successo nel maggio 2016 quando l'ateneo negò laula per uniniziativa sulla questione palestinese della campagna Studenti contro il Technion continuano i militanti di Noi restiamo - Si tratta evidentemente di questioni scomode per un ateneo impegnato in una dura battaglia per diventare di serie A, e in cui alla libertà di espressione e alla democrazia professate nonché alla tanto decantata vocazione per linternazionalizzazione fa seguito una vera e propria censura verso le tematiche scomode.
Nonostante il rifiuto di un'aula gli studenti organizzeranno comunque l'incontro giovedì pomeriggio, alle 17 nell'atrio del campus Einaudi: Non si capisce, infatti, perché luniversità non possa ospitare un dibattito sulla delicatissima questione della Catalogna con giornalisti e militanti di forze politiche che stanno portando avanti un processo di portata storica dicono ancora i ragazzi in un comunicato - O forse sì, se pensiamo alla portata di rottura che questo processo sta dimostrando non solo nei confronti dellautoritario stato spagnolo, ma anche nei confronti di quella stessa Unione Europea che sta attivamente sostenendo la repressione della volontà popolare chiaramente espressa dal referendum dell1 ottobre. E alla quale gli atenei che vogliono diventare di serie A devono fare attenzione a non pestare i piedi.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«     2021    »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031