Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Sava, carabiniere di 53 anni uccide sorella, cognato e padre e tenta il suicidio: ? in fin di vita

TARANTO - Un carabiniere di 53 anni, Raffaele Pesare, ha ucciso a colpi di pistola la sorella, il cognato e il padre. Poi ha rivolto l'arma contro se stesso e ha tentato il suicidio: è in fin di vita. La strage in famiglia a Sava, in provincia di Taranto, in via Giulio Cesare, nell'appartamento in cui vivevano le vittime: la sorella Pasana detta Nella, di cinquant'anni, il padre Damiano e il cognato Salvatore Bisci.
Sono stati alcuni vicini di casa a udire i colpi di pistola e a dare l'allarme. Sul luogo della tragedia è andato anche il sindaco di Sava, Dario Iaia, che ha commentato: "Una sciagura inimmaginabile. Conosco bene quella famiglia, persone tranquille e rispettabili: mai avrei immaginato una cosa del genere".
La lite familiare è degenerata, secondo una prima ricostruzione, per questioni patrimoniali: sull'accaduto indagano i carabinieri e nel luogo del delitto è arrivato anche il comandante del Nucleo operativo, Giovanni Tamborrino. Il militare, in servizio a Manduria, ha fatto partire un colpo alla gola dopo aver usato la pistola contro i suoi familiari.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Май 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031