Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Livorno, trovata un'auto piena di esplosivo: conducente arrestato

Livorno, trovata un'auto piena di esplosivo: conducente arrestato
L'esplosivo trovato nella Smart
Una Smart con quattro esplosivi, con anche dei detonatori, riceventi e un telecomando, è stata trovata ieri pomeriggio a Livorno, nei pressi del porto Mediceo. Una persona, un livornese già noto alle forze dell'ordine, è stata fermata. Gli artificieri hanno poi messo in sicurezza l'esplosivo. Secondo quanto confermano diverse fonti investigative e lo stesso procuratore di Livorno Ettore Squillace Greco i quattro ordigni non sono ricollegabili né ad ambienti dell'estremismo islamico né ad esponenti anarco-insurrezionalisti. Dietro al gesto, insomma, si esclude che vi sia una matrice terroristica o eversiva.
All'interno dell'auto fermata c'erano 4 cariche esplosive, di fattura artigianale per un peso complessivo di oltre 1100 grammi, collegate tra loro tramite miccia pirotecnica, ad accenditori di sicurezza, a propria volta connessi a riceventi elettroniche munite di antenna, per l'attivazione a distanza dei dispositivi singoli tramite il telecomando, anch'esso rinvenuto all'interno dell'auto. La persona alla guida della Smart, non ha fornito alcuna spiegazione plausibile sull'esplosivo.
L'uomo è stato arrestato e, su disposizione della procura della Repubblica di Livorno, è ora ai domiciliari. "Pur non emergendo, allo stato, profili di evidente connessione tra il soggetto e gruppi organizzati - spiega la nota della guardia di finanza -, sono in corso indagini finalizzate a chiarire i possibili scopi per i quali l'arrestato disponesse di tale materiale esplodente (verosimilmente 'polvere nera', ma sul quale sono in corso perizie) nonché identificare i relativi canali di approvvigionamento". Sul posto, in viale Italia, non lontano dalla caserma della guardia di finanza - sono intervenuti gli artificieri della polizia di frontiera aerea di Pisa che ha messo in sicurezza tutta l'area.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031