Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Cernusco, sasso contro auto da "collinetta dei ragazzi": indagini su residenti. Appello del sindaco

Si concentrano sui residenti e i frequentatori della zona dell'episodio le indagini a Cernusco sul naviglio per risalire al o ai responsabili del lancio del sasso che la notte di venerdì scorso ha colpito l'auto su cui viaggiava Nilde Caldarini, 62 anni, rimasta illesa nell'urto ma morta poco dopo per un arrestato cardiaco dovuto allo spavento. Gli investigatori ritengono che quel sasso sia stato certamente lanciato da qualcuno, ed è per questo che il sindaco ha lanciato un appello alla città: "Chi ha visto qualcosa o pensa di poter aggiungere elementi utili per individuare i responsabili di questo gesto - dice in un video pubblicato su Facebook - si rivolga al più presto e con fiducia alle forze dell’ordine che da giovedì notte sono incessantemente al lavoro e che stanno raccogliendo elementi preziosi per individuare i colpevoli. Lo stesso chiedo a chi si è macchiato di un così grave gesto: si faccia o si facciano avanti per consegnarsi alla Giustizia. Sarebbe un sussulto di coscienza che certo non restituirà Nilde alla sua famiglia ma potrà forse dare un po’ di pace ai suoi cari e alla nostra comunità".
· Sassi sulle auto, torna l'emergenza: nel 2017 già registrati 63 episodi
Morta di paura per il sasso sull'auto, i carabinieri nel sottopasso dei ragazzini a Cernusco
Le indagini sono condotte dai carabinieri della compagnia di Cassano D'Adda, competente per territorio, e dal Nucleo investigativo del comando provinciale di Milano. Il pm di Milano Silvia Bonardi ha aperto un fascicolo con l'ipotesi di "morte come conseguenza di altro reato". A seguito degli accertamenti in corso potrebbe anche configurarsi l'omicidio colposo, se non l'omicidio volontario con dolo eventuale, ossia con l'accettazione del rischio che la condotta causi la morte.
Sasso sull'auto a Cernusco, i residenti: "Terrapieno pericoloso, potrebbero giocare al tiro al bersaglio"
Cernusco, sasso contro auto da "collinetta dei ragazzi": indagini su residenti. Appello del sindaco

Condividi
Nonostante le difficoltà dovute alla mancanza di telecamere e testimoni, trapela ottimismo. Il masso di calcestruzzo è stato lanciato da un terrapieno alto 5 metri che a Cernusco sul Naviglio lungo la statale provinciale, una barriera artificiale realizzata con un riporto di terra creato durante l'edificazione di una dozzina di stabili condominiali. I carabinieri continuano a cercare elementi per individuare l'autore o il gruppo. Alle spalle del terrapieno, un gruppo di case isolate. L'ipotesi è che il responsabile sia un residente. In molti nella zona parlano di un gruppo di ragazzi che di sera si riuniscono proprio vicino al punto dell'incidente.
Sasso colpisce auto, donna muore per lo shock: ecco il parabrezza spaccato
Per questo i carabinieri hanno perlustrato la zona del sottopasso a neanche 50 metri dalla collinetta da cui è avvenuto il lancio. Un luogo nascosto, coperto di graffiti e tag, vicino ad alcune panchine che sono ritrovo abituale di giovanissimi. Di giorno ci passa gente in bicicletta, che usa il sottopasso per attraversare la provinciale 121. Di sera e di notte è molto mal frequentato, e alcuni abitanti della zona si sono lamentati. A fine luglio alcuni giovani sono stati visti da un residente mentre "gridavano e facevano un gran casino, alle 4 e mezza del mattino".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Ноябрь 2017    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930