Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Bergamo, bambino di un anno muore di meningite

Un bambino di un anno di Palazzago (Bergamo) è morto all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo per meningite. A dirlo è l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera. "Sono vicino al dolore della famiglia del bambino" dice l'assessore che precisa anche che si attende ancora la tipizzazione del ceppo. Il piccolo è arrivato nella notte nel reparto di Anestesia pediatrica, già in condizioni critiche, "sottoposto a profilassi antibiotica - va avanti Gallera - purtroppo non ce l'ha fatta" ha detto Gallera. Il piccolo è morto nelle prime ore del mattino.
Il bimbo era stato visitato all'ospedale di Ponte San Pietro e poi è stato portato all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. "L'Asst - ha proseguito Gallera - ha immediatamente informato l'Ats di Bergamo che ha già sottoposto a profilassi 14 adulti fra i contatti stretti del bambino che non risulta frequentare l'asilo nido. Per quanto riguarda l'ospedale Papa Giovanni, sono già stati sottoposti a profilassi 17 operatori sanitari. Mentre nell'ospedale di Ponte San Pietro dove il bambino era stato visitato nella giornata di ieri, sono stati sottoposti a profilassi 4 operatori sanitari".
"Sono stati inviati presso il centro di riferimento regionale per le malattie invasive batteriche del Policlinico di Milano, campioni per le indagini molecolari finalizzate al riscontro di positività per meningococco e la definizione del sierotipo", ha concluso Gallera.
Solo pochi giorni fa, in provincia di Milano, a Rozzano, era morta di meningite una bambina di sei anni. In quel caso si trattava di meningococco di tipo C. Anche lei era deceduta all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove era arrivata, elitrasportata, qualche ora prima in condizioni già disperate. La piccola, aveva precisato sempre Gallera, "non era stata vaccinata contro il batterio".
E ancora il 9 novembre, solo un giorno fa, a Brescia è morto uno studente di 22 anni. In quel caso, però, si trattava di un ceppo non contagioso, tanto che era stata sospesa ogni forma di profilassi.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Ноябрь 2017    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930