Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Cercasi domestica 'bergamasca o lombarda': "Consideriamo il dialetto un plus"

Deve essere "bergamasca o lombarda", letteralmente "inserita da diversi anni nella cultura italiana e bergamasca" e "come prima lingua deve parlare italiano": sono i requisiti fondamentali che deve possedere qualunque donna voglia candidarsi al ruolo di domestica "per una famiglia signorile con abitazione in Bergamo centro". In caso di assunzione le verrebbero affidati "il riassetto e le pulizie giornaliere di una casa di 250mq", ma la candidata deve avere al massimo 50 anni. "Consideriamo la conoscenza del dialetto bergamasco un plus", sottolineano gli inserzionisti insistendo sulle caratteristica della colf ideale.
Si legge in un annuncio preparato da un'agenzia di ricerca e selezione del personale bergamasca, affisso nei propri uffici in centro città e diffuso sui portali web specializzati. Il testo della richiesta di mano d'opera esclusivamente locale è stato rilanciato da Bergamonews. Formularlo però non è stato facile.
Secondo Ivar Foglieni, titolare dell'agenzia, "non si tratta di cattiveria né di razzismo. Ho semplicemente cercato di venire incontro a una cliente di una certa età. Le sue richieste mi hanno messo in imbarazzo, ho trovato l'escamotage linguistico, mettendo in evidenza l'importanza del dialetto - continua Foglieni - E anche il limite d'età non è stato inserito per discriminare qualcuno, ma perché la signora ha bisogno di aiuto anche per svolgere lavori pesanti e ritiene siano più adatte persone giovani. Sono metodi per restringere il campo ed evitare che mi arrivino centinaia di curricula che poi dovrei scartare a priori. Non voglio illudere nessuno".
"La cliente - continua - mi ha detto chiaramente che non voleva più avere stranieri in casa dopo le brutte esperienze del passato. Mi ha detto che con le precedenti domestiche andava tutto bene per qualche settimana e poi iniziavano a sparire degli oggetti. Io lavoro con 16 Paesi e nelle mie diverse attività ho anche dipendenti stranieri, ma la signora ne ha fatta una questione di sicurezza, precisando che voleva una persona della zona". L'inserzione è stata diffusa qualche giorno fa "e nessuno si era lamentato. Poi la cosa è finita sul quotidiano locale e ho modificato il testo, togliendo 'bergamasca o lombarda'. Comunque un po' di candidature che rispettano i requisiti sono già arrivate".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Ноябрь 2017    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930