Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Scheda dati e antenne wifi sequestrati nel carcere per minori di Airola: i detenuti postavano foto sui Social

Una scheda dati da utilizzare in uno smartphone per la connessione internet, tre antenne per la captazione di un segnale wifi e droga: è il materiale sequestrato all'interno dell'Istituto di detenzione minorile di Airola (Benevento) in seguito ad una serie di perquisizioni da parte degli agenti del Nucleo investigativo centrale della polizia penitenziaria con il supporto dei colleghi di Napoli, su disposizione della Procura di Benevento che coordina le indagini su una serie di episodi registrati nei mesi scorsi all'interno dell'istituto di pena minorile sannita.
Le indagini hanno preso il via dopo il ritrovamento nell'edificio di alcuni telefoni cellulari utilizzati per postare su alcuni social network foto che, secondo l'accusa, sarebbero servite "a confermare e rafforzare la posizione di baby boss dell'hinterland napoletano".
Scheda dati e antenne wifi sequestrati nel carcere per minori di Airola: i detenuti postavano foto sui Social

Le foto
Condividi
A cinque detenuti sono stati notificati avvisi di garanzia per ricettazione (dei telefoni cellulari) in concorso con altre persone ancora da identificare.
Le perquisizioni, che hanno riguardato tutti i detenuti, sono state effettuate da oltre 60 agenti ed hanno riguardato tutti gli ambienti dell'istituto di pena minorile.
Secondo l'accusa, "dai preliminari accertamenti eseguiti dagli informatici del Nic è stato rilevato che le connessioni Wi Fi sono avvenute grazie ad una serie di hot spot gratuiti e privi di password, tra i quali anche il Wi Fi Free in uso nel comune di Airola".
"Le indagini - dice il procuratore di Benevento Aldo Policastro - proseguono a ritmo serrato attraverso una attività investigativa che nei prossimi giorni, a seguito degli elementi raccolti, vedrà ulteriormente impiegato il Nic della polizia penitenziaria e i magistrati della Procura per fare piena luce sul possibile coinvolgimento di altre persone".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Ноябрь 2017    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930