Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Messina: Cateno De Luca assolto per il "sacco di Fiumedinisi"

MESSINA - Assolto da tutti i reati: abuso dufficio, falso e tentata concussione. Reati per i quali anche in primo grado sarebbe scattata la Severino. È questa la decisione della seconda sezione penale di Messina presieduta da Mario Samperi. Ed è un tripudio per De Luca nellaula affollata dai suoi elettori. Si è concluso così il processo a carico del neodeputato, Cateno De Luca, arrestato lo scorso mercoledì per evasione fiscale.
La sentenza di oggi riguarda, invece, vicende risalenti agli anni tra il 2004 e il 2010, nel mirino degli inquirenti i lavori di costruzione di un albergo con centro benessere, ad opera della Dioniso srl, finita anche nellinchiesta della Guardia di finanza e dei Carabinieri di Messina che è sfociata nellarresto di due giorni fa.
Oltre lalbergo anche 16 villette e la realizzazione di un muro di contenimento del torrente Fiumedinisi, tutte opere che secondo laccusa avevano favorito società dellallora sindaco di Fiumedinisi, Cateno De Luca. Le indagini erano partite a seguito di un esposto e avevano portato allarresto di De Luca nel giugno del 2011. Assieme allex sindaco erano andati a processo anche il fratello Tindaro, il funzionario del Comune, Pietro DAnna, il presidente della Commissione edilizia, Benedetto Parisi e altri 14 persone tra cui, Carmelo Satta, anche lui agli arresti mercoledì per evasione fiscale.
De Luca aveva proposto ricorso in Cassazione per spostare il processo a Reggio Calabria, ma la sua istanza è stata respinta.
Laccusa, sostenuta dal pubblico ministero, Liliana Todaro, aveva chiesto la condanna a 5 anni di reclusione per Cateno De Luca, 4 anni per il fratello Tindaro, 2 anni per il funzionario comunale, Pietro DAnna, un anno e 7 messi per Gregorio Natale Coppolino, 1 anno e 4 mesi per il vice sindaco Grazia Rasconà, 1 anno e 2 mesi per Giuseppe Bertino, Paolo Crocè, Carmelo Crocetta, Giuseppe Giardina, Antonino Cascio e Salvatore Piccolo.
Prescrizione per i componenti della commissione edilizia: Renzo Briguglio, Angelo Caminiti, Roberto Favosi, Fabio Nicita, Francesco Carmelo Oliva e Carmelo Satta.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«     2017    »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930