Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Il Papa contro le armi nucleari: "Minacciano il genere umano"

Il Papa contro le armi nucleari: "Minacciano il genere umano"
(ansa)
ROMA - Papa Francesco torna sulla proliferazione delle armi nucleari: "Non possiamo non provare un vivo senso di inquietudine se consideriamo le catastrofiche conseguenze umanitarie e ambientali che derivano da qualsiasi utilizzo degli ordigni nucleari". Francesco ha ribadito la necessità di impegnarsi per il disarmo durante il Simposio internazionale sul disarmo nucleare "Prospettive per un mondo libero dalle armi nucleari e per un disarmo integrale".
Il simposio è promosso dal Dicastero per lo Sviluppo Umano Integrale, cui partecipano 11 Premi Nobel per la Pace, vertici di Onu e Nato, diplomatici rappresentanti degli Stati tra cui Russia, Stati Uniti, Corea del Sud, Iran, nonché massimi esperti nel campo degli armamenti ed esponenti delle fondazioni, organizzazioni e società civile impegnate attivamente sul tema.
Sulle armi nucleari il Papa ha continuato: "È da condannare con fermezza la minaccia del loro uso, nonché il loro stesso possesso, proprio perché la loro esistenza è funzionale a una logica di paura che non riguarda solo le parti in conflitto, ma l'intero genere umano".
Francesco ha poi sottolineato la "complessità delle sfide politiche dell'attuale scenario internazionale, caratterizzato da un clima instabile di conflittualità". "Un fosco pessimismo", ha detto, "potrebbe spingerci a ritenere che le 'prospettive per un mondo libero dalle armi nucleari e per un disarmo integrale', come recita il titolo del vostro incontro, appaiano sempre più remote".
"È un dato di fatto - ha quindi aggiunto - che la spirale della corsa agli armamenti non conosce sosta e che i costi di ammodernamento e sviluppo delle armi, non solo nucleari, rappresentano una considerevole voce di spesa per le nazioni, al punto da dover mettere in secondo piano le priorità reali dell'umanità sofferente: la lotta contro la povertà, la promozione della pace, la realizzazione di progetti educativi, ecologici e sanitari e lo sviluppo dei diritti umani".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Ноябрь 2017    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930