Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Danimarca, il Parlamento approva la legge: la cagnolina Iceberg ? salva

ROMA. Iceberg è salva e potrà far ritorno in Italia dal suo padrone. Il parlamento danese ha approvato all'unanimità una legge che permetterà il rilascio della cagnolina, un esemplare di dogo argentino. Razza proibita in Danimarca: Iceberg era stata perciò sequestrata lo scorso maggio e destinata all'abbattimento.
La cagnolina era arrivata nel Paese scandinavo a marzo insieme al suo padrone, il cuoco avellinese Giuseppe Scarpa. Documenti in regola e nessun problema all'ingresso, fino all'intervento della polizia durante una lite con un altro cane. Lì la scoperta: Iceberg non era ammessa sul suolo danese. Perna si era rivolto allora all'Enpa, l'Ente nazionale protezione animali. A favore di Iceberg era nata la campagna social #saveIceberg, a cui aveva partecipato anche la cantante Noemi, ed era stata lanciata una raccolta firme. Ora, grazie anche alla mobilitazione italiana, cambieranno le regole. Le specie proibite, introdotte da stranieri in buona fede, potranno essere rimpatriate e non andranno più abbattute. La legge entrerà in vigore dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale danese, ma avrà effetto retroattivo e potrà dunque applicarsi anche al caso di Iceberg. Il suo proprietario dovrà però pagare le spese di mantenimento, una cifra quantificata tra i 5 e i 7 mila euro.
Dopo il via libera del parlamento, la polizia potrebbe accelerare le pratiche e permettere il rientro in Italia tra pochi giorni. "La liberazione di Iceberg, ormai imminente, è un successo straordinario", spiega la presidente di Enpa Carla Rocchi. "Siamo fermamente contrari alle black list sulle razze canine, perché ciò che fa la differenza non è la razza, ma l'educazione e il rapporto uomo-animale. Continueremo a batterci in ogni sede - promette - affinché questo concetto anacronistico venga superato una volta per tutte, soprattutto in Europa, dov'è inconcepibile che ci siano leggi discriminatorie tra un Paese e l'altro".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Ноябрь 2017    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930