Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Rozzano, bimba di 6 anni muore di meningite fulminante: i genitori della scuola portano a casa i figli

Una bambina di 6 anni, che frequentava la prima classe della scuola elementare in via Garofani a Rozzano, nel Milanese, è morta in seguito a una meningite fulminante all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove era arrivata già intubata con l'elitrasporto. Il decesso è avvenuto ieri sera. La piccola è andata in arresto cardiaco e i medici hanno tentato a lungo di rianimarla ma è morta intorno alle 20.30. Non appena si è diffusa la notizia tra i genitori dei bambini della scuola frequentata dalla piccola, sono stati diversi quelli che hanno deciso di riportare i figli a casa. E' stata la mamma della bambina ad avvisare un'altra delle mamme della scuola, così la voce si è diffusa.
La bambina viveva e frequentava la prima elementare a Rozzano ma si trovava in vacanza in val Seriana. Per la diagnosi sul tipo di meningite che ha ucciso la bambina occorrerà aspettare l'esame dei campioni prelevati nel corso del riscontro diagnostico effettuato nella mattinata di oggi, destinati al centro di riferimento regionale del Policlinico di Milano. Per precauzione è comunque scattata la profilassi per 25 persone, tra familiari, operatori di Areu e del Papa Giovanni entrati in contatto con la piccola.
I tecnici dell'Ats sono andati nella scuola di via Garofani per capire quanti bambini e insegnanti devono essere sottoposti alla terapia preventiva e si è deciso di dare a tutti compagni di classe della piccola e agli insegnanti gli antibiotici per debellare il batterio. Si stanno contattando anche i genitori delle bimbe che frequentavano il suo corso di ginnastica artistica.
La bambina, che ha frequentato la scuola fino al 31 ottobre, era in regola con tutta la documentazione vaccinale ha detto la sindaca di Rozzano, Barbara Agogliati, arrivata anche lei a scuola, ma "il vaccino per la meningite C è consigliato e quello per la meningite B è a pagamento. E questo - ha concluso - è un deterrente. Alcuni non hanno fatto entrare i bambini ma la scuola è aperta". E' stata una delle mamme stamattina ad avvisare la prima cittadina.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«     2020    »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930