Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Il cuore di Jacopo: vende i suoi giocattoli per aiutare i bambini terremotati di Ischia

Jacopo non s’è dimenticato di quel 21 agosto. Il boato e la scossa, lui era a letto con l’influenza. In vacanza a Casamicciola, con papà Umberto (originario dell’isola d’Ischia) e mamma Valeria, direttamente da Ginevra, dove vive. Le istantanee del terrore frullano nella testa del bimbo, che ha appena otto anni. E che, tornato in Svizzera, si rivolge ai genitori con candore e convinzione: “Aiutiamo i bimbi di Casamicciola?”.
Loro annuiscono orgogliosi, mentre lui, il piccolo Jacopo, si rimbocca le maniche sul serio: nel mercato all’aperto del suo quartiere decide di vendere i suoi giocattoli.
Ricavando, con mamma e papà, cinquecento euro. Nei giorni scorsi, alla porta dell’associazione Catena alimentare, che fornisce il suo sostegno ai bisognosi dell’intera isola d’Ischia, bussa proprio lui, Jacopo.
“E ci ha consegnato i soldi, emozionato. – racconta uno dei responsabili, Francesco Di Noto Morgera - Gli abbiamo promesso che ogni centesimo andrà ai bambini che, in seguito al terremoto, hanno difficoltà a comprare giochi, libri, scarpette per giocare a calcio”. Jacopo ha sorriso: la rinuncia ai suoi giocattoli aiuterà a restituire il sorriso ai suoi coetanei casamicciolesi.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Сентябрь 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930