Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Mstislav Gorbenko: "Dopo l'annessione della Crimea lUcraina ha praticamente perso le sue montagne"

Mstislav Gorbenko: "Dopo l'annessione della Crimea lUcraina ha praticamente perso le sue montagne""Vector News" continua a far conoscere ai suoi lettori le celebrità dello sport ucraino che hanno raggiunto i risultati significativi nella loro carriera e ora continuano ad andare avanti con le loro attività. Recentemente, il nostro inviato ha parlato con Mstislav Gorbenko lallenatore onorato dellUcraina di alpinismo.

Durante l'intervista esclusiva Mstislav Gorbenko riassume i risultati dell'anno sportivo 2016 in Ucraina, parlando della carriera sportiva, della partecipazione alle prestigiosi spedizioni internazionali, degli allenamenti degli alpinisti e degli scalatori ucraini in Crimea e di molto altro ancora.

- Mstislav Mstislavovich, all'inizio dellintervista, io vorrei gentilmente chiedere di fare il punto sulle prestazioni della nazionale ucraina di alpinismo nel 2016.
- Prima di tutto bisogna specificare - per coincidenza i migliori risultati della squadra nazionale ucraina degli scalatori sono associati ad Odessa. Quindi, la migliore arrampicata nel 2016 è stata fatta dal team guidato da Yuri Kilichenko.
4 atleti sono diventati i campioni nella classe ad alta quota. E questa ascesa è stata riconosciuta come una dei migliori nella Coppa del Mondo, che si tiene ogni anno dall'Associazione eurasiatica dell alpinismo ed arrampicata.
I nostri ragazzi hanno vinto la medaglia di bronzo del torneo come una parte della squadra nazionale dell'Ucraina.

Mstislav Gorbenko: "Dopo l'annessione della Crimea lUcraina ha praticamente perso le sue montagne"La nostra squadra si è distinta anche nel Campionato del mondo di alpinismo in classe roccia, che si è tenuto in Kazakistan. Queste competizioni internazionali sono state organizzate dall'Associazione eurasiatica dellalpinismo e arrampicata. Il Campionato si è svolto nei pressi di Alma Ata, nel famoso complesso sciistico "Chimbulak". La Nazionale è stata rappresentata dai due atleti di Mountaineering Club "Odessa" Nadezhda Goncharenko e Aleksandra Tikhonova, che hanno preso il terzo posto.
Vorrei sottolineare che la grande squadra della bravissime ragazze di Odessa - in una lotta competitiva e dura - sono state in grado di vincere il terzo posto, ed è un grande risultato per tutta l'Ucraina.
A proposito, ho visto personalmente le prestazioni delle ragazze, siccome ero presente in Kazakistan come uno degli allenatori del team. In generale, va notato che abbiamo una squadra molto forte per gli standard europei, che comprende più di 30 persone provenienti dalle diverse città del Paese.

- Facciamo un tufo nella storia. Ci parli del club di alpinismo di Odessa con lo stesso nome. Quando è nato?
- Il nostro club è stato fondato nel 1975 sulla base del gruppo sportivo di volontariato dellAssociazione "Avanguardia", con il sostegno del Presidente della Federazione di di alpinismo di Odessa Valentin Simonenko, che nel 1995 divenne il presidente del club. Inoltre, dal 1999 lui è il Presidente della Federazione ucraina dellalpinismo ed arrampicata.
Sottolineo che lo stesso Valentin Konstantinovich è il maestro di sport, lallenatore onorato dellUcraina. Era il capo di molte spedizioni himalayane, e nel 1999, ha diretto la prima spedizione nazionale ucraina alla motagna di Everest.
Nel 2001, ha organizzato una spedizione "Ucraina - Himalaya - 2001" dedicata al 10 anniversario dell Indipendenza del nostro Stato. Il suo risultato è stato senza precedenti: per la prima volta nella storia, è stato tracciato il percorso ucraino verso il picco di 8000 m Manasla e verso il picco senza il nome, che è stato chiamato "Ucraina".

Vorrei aggiungere che le radici storiche dello sviluppo dell'alpinismo nella nostra regione risalgono al XIX secolo, quando nel 1890 quando fu fondata la Società delle Montagne della Crimea nella città Odessa. Già nei tempi dell'Unione Sovietica, nel 1936, per iniziativa di Alessandro Bleschunov ad Odessa fu organizzata la prima sezione di arrampicata.
Tra l'altro, lo scorso anno abbiamo celebrato il 80 anniversario della sua creazione. E nel 1958, è stata organizzata dalla sezione dellalpinismo "Avanguardia" sotto la guida di Victor Livshits, e poi, come ho già detto, è stato creato il nostro club dell'alpinismo.

- Quali sono i risultati principali degli atleti di Odessa nellarco dei 80 anni passati?
- La lista può essere molto lunga. Le squadre di Odessa sono diventate i campioni multiple dell'URSS e dell'Ucraina nel settore dell'alpinismo. I nostri alpinisti e scalatori hanno ripetutamente apparsi trionfanti sulla scena internazionale, salendo ai primi posti vincitori durante i Campionati e le Coppe del Mondo ed i Campionati europei.
Tra gli attivisti del club erano e sono gli onorati allenatori dell'Ucraina, i maestri onorati di sport, i professionisti di sport di classe internazionale.
Nel complesso, Odessa è stata uno dei più importanti centri di sviluppo dell'alpinismo in Unione Sovietica, e oggi il nostro club dellalpinismo è l'organizzazione di base della Federazione Nazionale dell alpinismo e dellarrampicata su roccia.

Mstislav Gorbenko: "Dopo l'annessione della Crimea lUcraina ha praticamente perso le sue montagne"


- Le farò, forse, una domanda dolorosa: qualè la base economica del club?
- 10% costituiscono i contributi dei soci del club, e il restante 90 per cento sono coperti dalla sponsorizzazione.
Oggi, 400 persone sono registrate nel club.
Naturalmente, durante l'esistenza dell'URSS era molto più facile lavorare, perché avevamo il Club del sindacato ed eravamo finanziati dallOblsovprof.
Il club era il parte del sistema chiaramente organizzata della Federazione di alpinismo della regione di Odessa, lUcraina e l'Unione Sovietica. Dopo il crollo dell'Unione Sovietica nel 1991, molte cose sono crollate. In questi 25 anni siamo passati attraverso tante difficoltà, e ora gradualmente torniamo alle posizioni perdute e vogliamo salire ad un livello superiore.

- Mstislav Mstislavovich, parliamo della Sua carriera sportiva, perché è diventato impegnato in alpinismo?
- E' molto semplice. Nel 1966, mentre ero uno studente presso l'Istituto Politecnico di Odessa, sono venuto al club turistico "Romantic" che fu organizzato presso questo istituto superiore. Mi tuffai nelle montagne della Crimea, dei Carpazi, del Caucaso. Ho incontrato molti alpinisti famosi, e gradualmente sono arrivato alla decisione - ma perché non provare? E la mia prima salita ha avuto luogo nel 1968 ho conquistato una delle cime del Caucaso centrale, dellaltezza di 400 metri.

- So che ha preso parte alla famosa tra gli alpinisti internazionali spedizione sul monte Everest spedizione nel 1990. Ci racconti di questo evento.
Mstislav Gorbenko: "Dopo l'annessione della Crimea lUcraina ha praticamente perso le sue montagne"- Sì, era una spedizione unica, soprannominata Salita di pace sullEverest o "La scalata modiale sull'Everest". Prima di questo, molte volte sono state organizzate le grandi spedizioni al famoso picco. Ma questa era la prima internazionale, organizzata dagli scalatori dell'URSS, dagli Stati Uniti e dalla Cina. Accadde così che fui il primo cittadino di Odessa ed il terzo rappresentante dellUcraina, che ha visitato la cima più alta del mondo. Per questo risultato, fui insignito con il titolo del Maestro Onorato dello Sport dell'URSS.
E lidea stessa di scalare il picco apparteneva al famoso alpinista americano Jim Whittaker, che fu il primo negli Stati Uniti a fare la conquista dell'Everest nel 1963.
Faccio notare che al momento la spedizione aveva gli obiettivi ambiziosi. "La scalata mondiale sullEverest" è stata dedicata ai due eventi del 1990: i Goodwill Games di Seattle, e il 20 anniversario della Giornata della Terra. E il raggiungimento della vetta più alta del mondo, come un obiettivo sportivo, fu quello di attirare l'attenzione dellumanità ai problemi ambientali globali e mostrare al mondo che la fiducia reciproca e la cooperazione tra i popoli è in grado di conquistare qualsiasi altezza (comprese quelle della vita quotidiana), cioè, trovare un linguaggio comune nel risolvere i problemi globali.

Mstislav Gorbenko: "Dopo l'annessione della Crimea lUcraina ha praticamente perso le sue montagne"- Mstislav Mstislavovich, non posso toccare il tema della morte degli atleti. Una morte dei più grandi alpinisti degli ultimi 25 anni è la scomparsa del famoso alpinista ucraino Vladislav Terzyul da Juznyj nel maggio 2004. Ci racconti le circostanze in cui è successo.
- E' stato un tragico incidente. Vladislav faceva parte della spedizione kazaka. Si è diretto verso Makala, che è praticamente un picco piramidale di altezza 8463 metri, che si trova al confine tra Nepal e Tibet. Che cosa ha portato alla tragedia? Lo possiamo solo immaginare.
Il fatto che è andato a conquistare il picco da solo (nella foto). Il destino volle che lamericano Jay Seeger che camminava insieme a lui è morto ancora durante la salita. Come ho raccontato l'allenatore della spedizione kazaka, Seeger camminava più lentamente e, quindi, hanno deciso di andare separatamente. Vladislav era molto più in avanti e, poco prima del raggiungere il picco, ha parlato l'ultima volta al telefono, dicendo che tutto era in ordine.
E poi, secondo una delle versioni, salì a Makala, ha lasciato sulla cima il suo segno personale ed ha cercato di scendere per entrare di nuovo in contatto con la spedizione. Ma era già al limite delle forze e, forse, dopo aver scivolato o inciampato, è caduto in un abisso di tre chilometri. Purtroppo, il suo corpo non fu mai trovato ...

Tra l'altro, abbiamo cercato di persuadere Terzyul di non andare a Makala, perché pensavamo che gli ultimi otto mila lui doveva conquistare con la nostra squadra, piuttosto che con il team kazako. Ma lui era irremovibile. Dopo tutto, era stato il suo ultimo, il 14-esimo picco di 8000 metri. Prendo atto che Vladislav divenne uno dei pochi al mondo di alpinisti che è riuscito a vincere tutte le ottomila senza luso dellossigeno.
Senza dubbio, Terzyul ha fatto un vero e proprio atto eroico sportivo, purtroppo, pagandone con la sua vita. Generalmente, larrampicata è uno sport rischioso di per sè: nel corso di questi 25 anni dellindipendenza, l'Ucraina ha perso un sacco di atleti famosi. In questa lista ci sono in nomi di Vasily Kopytko, Vladimir Pestrikov, Sergei Lebedenko, Alexander Uschapovsky, Konstantin Leontiev ...

Mstislav Gorbenko: "Dopo l'annessione della Crimea lUcraina ha praticamente perso le sue montagne"- E nel 2016, l'Ucraina ha appreso di un altro tragico caso di Vladimir Mogyla ...
- Sì, purtroppo, Vladimir non è più con noi, e in realtà aveva solo 54 anni. E' scomparso nel mese di giugno durante il tentativo di raggiungere la vetta del Elbrus. Era un alpinista esperto: nella sua esperienza aveva più di 60 salite delle più alte categorie di complessità, di cui 6 spedizioni himalayane. Inoltre, Vladimir (nella foto - a sinistra) era un campione multiplo e il vincitore di molti premi dellUcraina e CIS. Lo ricordiamo come una persona meravigliosa e solare - socievole, calmo, ragionevole.
Negli ultimi anni ha lavorato nel nostro club di alpinismo come il vice direttore. Inoltre, lui ha creato e guidato l'Associazione di Odessa delle guide alpine. Vorrei aggiungere che nel 2016 dopo questo terribile e tragico incidente, durante lincontro dei soci del club, si è deciso di perpetuare la memoria di Vladimir. Mountaineering Club celebra ogni anno la Giornata dellAlpinista e come parte di questa celebrazione si svolgono le gare sulla preparazione alle salite di montagne.
La Coppa di memoria del maestro di sport di classe internazionale Vasiliy Kopytko, morto sull'Everest. Erano amici con Vladimir ed entrambi erano il maestro di sport di classe internazionale. Noi ricorderemo queste persone in queste competizioni, che si svolgono nel mese di giugno presso la nostra bella base di addestramento "Skalodrom". Ogni anno inviteremo a questo evento memorabile la famiglia di Vladimir - la moglie e la figlia.

- Mstislav Mstislavovich, passiamo ad un altro argomento doloroso la Crimea. Come è noto, il Suo club per molti anni ha partecipato alle gare in Crimea. E ora che cosa succede?
- Tragicamente, dopo l'annessione della penisola di Crimea da parte della Russia lUcraina ha praticamente perso le sue montagne. Purtroppo, non abbiamo altri poligoni. Ahimè, non possiamo nominare lintera gamma dei Carpazi ucraini come quelle adatte alle arrampicate. Sono adatte per l'impiego solo in inverno, soprattutto per i principianti.
Pertanto, nel 2014 per la prima volta al posto della penisola di Crimea in qualità del posto per il Campionato dell'Ucraina nella classe di piccole montagne, abbiamo dovuto trascorrere le gare nella città rumena di Busteni - nella città, che si trova nei Carpazi. E' stata la performance di maggior successo degli alpinisti di Odessa: abbiamo preso il 1 posto tra le 7 squadre.
Purtroppo, da quel momento le squadre di Donetsk e Luhansk non prendono più parte nei campionati nella classe di piccole montagne.

- E tuttavia voi effettuate ancora gli incontri sportivi nella Crimea?
- Passato qualche tempo dopo lannessione, abbiamo continuato di passare il tempo riunendoci per addestramenti sulla costa del sud della Crimea. Certamente, abbiamo considerato la situazione politica difficile, ma abbiamo preso la decisione di farlo per la migliore preparazione alle competizioni sportive. Tuttavia una parte di atleti ed allenatori, me compreso, non è mai andata alla Crimea per ragioni politiche. Fortunatamente, non cerano i conflitti mentre i nostri sportivi attravesavano le frontiere. Forse perchè ha agito il principio lo sport è un elemento di pace.
Certamente, non è possibile vietare separatamente ad ogni atleta di andarci noi siamo l'organizzazione pubblica. Ma adesso cerco di smuovere le acque e realizzare un'idea: effettuare gli incontri sportivi nei Carpazi romeni, o nelle montagne bulgare che non sono molto più lontane che la Crimea. Per noi sarebbe una scelta migliore.
Vorrei aggiungere che il nostro club organizza gli incontri nella Crimea a partire dagli anni 50 del secolo scorso. Ci sono parecchi massicci belli e convenienti. Là arrivavano i giovani per lallenamento, per compiere gli itinerari in montagne. Nella Crimea sono state svolte varie competizioni ucraine e perfino uno stadio della Coppa mondiale in alpinismo. Ahimè, adesso tutto questo non è più possibile.

Mstislav Gorbenko: "Dopo l'annessione della Crimea lUcraina ha praticamente perso le sue montagne"


- Mstislav Mstislavovich, ci racconti, per favore, chi sono oggi i migliori atleti ucraini dell' alpinismo?
- Abbiamo molti esperti di classe mondiale sia in settore dellalpinismo sia nellarrampicata su roccia. Comincerò con la lista degli alpinisti - abitanti di Odessa Alexander Lavrinenko, Maxim Perevalov, Yury Kilichenko, Alexander Kramarenko, Vladimir Klebansky, Nadezhda Goncharenko e Aleksandra Tikhonova.
Ci sono anche quelli dalle altre città Alexander Zakolodny ed Evgeny Poltavets da Kharkiv, Vladimir Roshko e Sergey Bublik da Sumy, Alexander Venslavovsky da Vinnytsia, Anna Yasinskaya da Kiev.

Per quanto riguarda larrampicate sulla roccia, gli abitanti di Odessa Daniil Boldyrev che si è trasferito dalla città di Donetsk e Konstantin Pavlenko sono tra i più forti. E poi lUcraina ci sono più le donne che si arrampicano sulle roccie che quelle alpiniste. Tra queste sono Olga Shalagina, Aleksandra Bud-Gusaim, Anastasia Savisko, Maria Sosnovsky. Si deve annotare che queste sportive sono state formate dalla scuola di sport di Odessa sotto la direzione dell'allenatrice più esperta Lyubov Zimova.

- Le faccio l'ultima domanda: quali sono per i club i traguardi da raggiungere nel 2017?
- Noi mettiamo davanti lo scopo di far crescere la qualifica di atleti e allenatori. Il presidente del nostro club di alpinismo, Valentin Simonenko, sempre assegna i compiti massimi per noi. Vogliamo avere i nuovi vincitori, desideriamo che questo sport abbia la difusione di massa nella regione di Odessa e che aumenti il numero delle persone interessate in esso. È necessario lavorare molto, abbiamo molti talenti giovani e loro devono farsi avanti, puntando ai nuovi raggiungimenti. Noi li aiuteremo in ogni modo possibile, facendo il nostro meglio.

Referenza: Mstislav Gorbenko è nato nel 1947. Lui è il campione multiplo e il premiato dell'URSS e dell'Ucraina. Dal 1980 occupa la posizione del direttore del club di alpinismo di Odessa. Nel 1987 Gorbenko ha ricevuto il grado del Leopardo di Neve e lui è diventato il professionista di classe mondiale di sport. É il maestro onorato di Sport dell'URSS e lallenatore di alpinismo onorato dell'Ucraina.
Gorbenko ha diretto parecchie spedizioni Himalayane ucraine in qualità dellallenatore principale. Lui è stato insignito con la decorazione dell'Ucraina Per i meriti del III e II gradi ed altri prestigiosi premi.


Lintervista a cura di Andrey Zhigunov, inviato speciale di Vector News
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«     2017    »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930